Brutti ma buoni al caffè biscotti croccanti veloci

Brutti ma buoni al caffè biscotti croccanti veloci, ricetta facile, biscotti che si sciolgono in bocca, ottimi per la colazione o la merenda.

Brutti ma buoni al caffè biscotti croccanti veloci

Semplicissimi questi biscotti, brutti ma buoni al caffè, nel vero senso della parola, forse non sono belli ma vi garantisco che sono proprio deliziosi, uno tira l’altro, è davvero un piacere mangiarli a qualunque ora della giornata.

La ricetta dei brutti ma buoni al caffè è stata fatta per caso, avevo degli albumi da consumare e mi è caduto l’occhio sfogliando un libro di ricette, sui brutti ma buoni, ho pensato di variare perchè comunque è un biscotto che ho già fatto, ho pensato al caffè, che sarebbero stati perfetti, infatti sono spariti tutti.

Seguitemi in cucina oggi c’è la ricetta dei brutti ma buoni al caffè!

Brutti ma buoni al caffè biscotti croccanti veloci vickyart arte in cucina Brutti ma buoni al caffè biscotti croccanti veloci vickyart arte in cucina

Brutti ma buoni al caffè biscotti croccanti veloci

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti:

  • 2 albumi
  • 200 g di mandorle
  • 2 cucchiai di caffè
  • 125 g di zucchero semolato

Procedimento:

  1. QUI VIDEO RICETTA
  2. N.B. per la classica forma dei tipici biscotti tritate le mandorle grossolanamente, io le ho ridotte quasi a farina quindi sono venuti piatti e croccanti, molto buoni, decidete voi come procedere.
  3. Preparate il caffè e tenete da parte.
  4. Tritate le mandorle a farina con lo zucchero poi unite il caffè.
  5. Montate gli albumi a neve e aggiungete il resto degli ingredienti spatolando delicatamente.
  6. Non potendo montare un solo albume con la planetaria ho dovuto montare due albumi e poi toglierne una metà.
  7. Prendete l’impasto con un cucchiaio e fate dei mucchietti sulla carta forno, ben distanziati, a questo punto dovreste mettere l’impasto in frigo, io non l’ho fatto e ho cotto a 160° per 30 minuti circa
  8. Questo è stato il risultato, li ho tenuti per buoni così perchè lo sono veramente, si sciolgono in bocca, sono piatti, brutti forse, ma molto buoni, appunto.
  9. Bon appétit
 
Precedente Crostata di patate con zucchine e pancetta veloce Successivo Peperoni ripieni di salsiccia salumi e provola

Lascia un commento