Polpettine di pesce e frutti di mare

image

Ingredienti:
Gr. 200 calamari freschi
Gr. 500 cozze
Gr. 200 vongole veraci
Gr. 200 gamberetti freschi
N. 1 spicchio aglio
Gr. 100 parmigiano
Gr. 300 pane raffermo
N. 2 uova
Un ciuffetto di prezzemolo
Gr. 50 olio evo per la pre-cottura dei calamari
Olio evo abbondante per la frittura delle polpette
Sale e pepe nero q.b.

 

Procedimento:

Spugnare il pane raffermo nell’ acqua e strizzarlo accuratamente. ( io lo metto nello scolapasta e lo schiaccio con una forchetta per liberarlo dell’ acqua superflua e renderlo simile ad una pappina) Lavare sotto l’ acqua corrente cozze e vongole eliminando quelle un po’ aperte, metterle in una pentola e lasciare che si aprano a fuoco vivo solo per qualche minuto altrimenti il frutto si asciuga troppo e perde consistenza. Sgusciare i gamberetti, dividere ognuno in due o tre pezzetti, sciacquarli e posarli ad asciugare sulla carta assorbente da cucina.
Lavare e tagliuzzare in pezzetti molto piccoli i calamari e cuocerli con uno spicchio di aglio, a fuoco lento insieme all’ olio ed a cottura ultimata, unire i frutti di mare ed i gamberetti rigirare velocemente e spegnere subito il fornello. Unire quindi al pane spugnato, le uova intere, il parmigiano grattugiato, pepe, sale, prezzemolo sminuzzato, aglio tagliuzzato finemente ed il composto di frutti di mare, gamberetti e pezzetti di calamari gia’ cotti e scolati dall’ olio superfluo.
Mescolare bene ( eventualmente aggiungere un cucchiaio di pane grattugiato se l’ impasto dovesse risultare eccessivamente morbido) e ricavare delle polpette da friggere in abbondante olio evo caldo.

 

Frittura di pesce spatola

 

image

 

Ingredienti per 3/4 porzioni
Kg. 1 pesce spatola
N. 3 / 4 cucchiai farina
Olio evo per friggere
Sale q.b.

 

image

Procedimento:
Chiedere in pescheria di tagliare a pezzi la spatola e di eliminare la lisca centrale. Sciacquare sotto acqua corrente ed asciugare i tranci con carta da cucina, poi passarli nella farina e friggere in abbondante olio extra vergine di olive. E’ una frittura semplice e deliziosa che piacerà a grandi e piccini perche’ questo pesce e’ saporito, morbido, gustoso e non ha lische laterali.
Se dovessero avanzare dei pezzetti gia’ fritti, adagiateli in una terrina cospargerli di aglio e di prezzemolo tritati e copriteli con aceto bianco. Saranno deliziosi anche dopo uno o due giorni, come antipasto, seguito da una spaghettata con i frutti di mare.

 

image

Alici “ammollicate”

image

Ingredienti:
Gr. 300 alici fresche senza lisca
Gr. 150 pangrattato
N. 1 spicchio aglio
Gr. 50 olio evo
Prezzemolo e peperoncino piccante sminuzzati
Sale q.b.

image

Procedimento:
Fare eliminare in pescheria la lisca centrale e le teste delle alici. Sciacquarle ed asciugarle con carta da cucina. Disporre su un vassoio da lavoro il pane grattugiato e condirlo con prezzemolo e peperoncino sminuzzati, un pizzico di sale e lo spicchio di aglio grattugiato. Passare velocemente ogni alice nell’ olio e poi nel pane grattugiato. Arroventare una griglia, poi abbassare il fuoco e grigliare le alici per qualche minuto da una parte e dall’ altra . Ecco fatto, sono pronte da portare in tavola!