Polpette di miglio, ricetta vegana (spero!)

Prima o poi dovevo provarla una ricetta vegana e quella delle polpette di miglio spero lo sia…sicuramente è molto buona!

Devo ringraziare l’Azienda Alberti Bio per il miglio biologico che è la base di questa ricetta vegana (spero corretta!). Miglio che, dico la verità, qui a casa non mangia nessuno, e quando lo nomino anche vagamente mi guardano tutti come se li avessi presi per pappagallini. Quindi messe da parte per ora le zuppe di miglio e le insalate di miglio…ho fatto un altro tentativo, le polpette di miglio e verdure e queste sì sono venute proprio bene!

Eccovi quindi la mia personale ricetta, spero vi piacciano! Io le ho fritte in padella ma vengono bene anche cotte al forno. Un’idea se non sapete come cucinare il miglio ma vorreste utilizzarlo per le sue proprietà nutritive! Per la cottura del miglio, quasi tutti dicono di lessarlo nel doppio dell’acqua (es. 100 gr in 200 ml di acqua) ma…sarà un caso…con me questa regola non funziona, l’acqua si consuma troppo in fretta e il miglio è sempre ancora crudo. Io quindi uso circa il triplo dell’acqua!

P.S. servite su delle puntarelle…buonissime anche loro e aggiungono un’interessante nota croccante alle polpette di miglio che rimangono morbide. 

Polpette di miglio
Porzioni 15
Le dosi che trovate sono per circa 15 polpette del diametro di 4 - 5 cm circa. Il tempo di preparazione non è molto breve ma sicuramente nemmeno laborioso né faticoso...
Vota la ricetta
Stampa
Tempo Preparazione
20 min
Tempo Cottura
30 min
Tempo Totale
50 min
Tempo Preparazione
20 min
Tempo Cottura
30 min
Tempo Totale
50 min
Ingredienti
  1. 150 gr di miglio
  2. 1 patata media
  3. 1 carota
  4. 1 zucchina media
  5. aglio
  6. peperoncino
  7. origano
  8. rosmarino
  9. paprika affumicata
  10. olio EVO
  11. olio di semi per friggere
  12. sale
  13. limone
Istruzioni
  1. Lessare le verdure (carota, patata e zucchina) finché non risultano morbide.
  2. Lessare il miglio in acqua salata in base alle istruzioni della vostra confezione (di solito 15-20 minuti) e lasciarlo riposare coperto finché non si è freddato. Io di solito uso il triplo dell'acqua (quindi ad es. 150 gr di miglio in 400-450 ml di acqua).
  3. Frullare il miglio insieme alla carota e alla zucchina. Passare la patata allo schiacciapatate.
  4. Unire i composti e aggiungere a piacere le spezie, paprika affumicata, origano, aglio in piccolissimi pezzetti, peperoncino, rosmarino.
  5. Aggiungere un filo di olio EVO e regolare di sale.
  6. Formare delle palline leggermente schiacciate e friggerle in olio di semi finché non sono dorate da entrambi i lati. Altrimenti cuocere in forno circa 10 minuti per lato a 200°.
  7. Servire con succo di limone.
Ricette Sbagliate http://blog.giallozafferano.it/ricettesbagliate/
 Grazie anche a Cannamela per la paprika affumicata e il misto aglio e peperoncino, perfetti per questa ricetta. 

Precedente Saltimbocca ai pinoli, secondo di carne Successivo Timballo di riso al forno con scamorza e prosciutto