Stinco al forno

Ciao ragazzi oggi vi propongo per il menù delle feste la ricetta dello Stinco al forno. Uno dei piatti tipicamente invernali per gli amanti della carne che non può proprio mancare in questo periodo. Un secondo piatto dal sapore intenso ed aromatico che piacerà a grandi e piccini. Unico consiglio, prendetevi un bel po’ di tempo per prepararlo perché lo stinco per uscire tenero e succoso ha bisogno di una cottura lunga e lenta.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gStinco di maiale
  • 1Cipolla
  • 1Sedano
  • 1Carota
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Acqua
  • 1 ramettoRosmarino
  • q.b.Salvia

Preparazione

  1. Per prima cosa tagliate a tocchetti piccoli il sedano, la carota e la cipolla. Fate appassire a fuoco molto basso con l’olio. Mentre preparate il soffritto private lo stinco di maiale delle parti grasse visibili.

    Quando il soffritto sarà pronto, aggiungete lo stinco nel tegame. Fatelo rosolare bene su tutti i lati, girandolo più volte. Regolate di sale e pepe. Quindi aromatizzate con il trito di erbe aromatiche. Versate l’acqua, lo stinco non deve mai rimanere asciutto per evitare che la carne si secchi. Trascorso il tempo di cottura nel tegame trasferite lo stinco e in una pirofila da forno. Infornate in forno statico preriscaldato a 200°C per almeno 40-45 minuti. Se notate che durante la cottura in forno lo stinco si asciuga troppo aggiungete il sughetto di cottura e ogni tanto giratelo affinché si cuocia in maniera uniforme. Il vostro Stinco al forno é pronto per essere servito ancora ben caldo accompagnato magari da patate al forno o come nel mio caso da broccoli bolliti. Bon Appétit ;).

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Biscotti al panettone Successivo Trancini al cacao

Lascia un commento