Crostata di frutta

Oggi vi suggerisco un dolce classico, ottimo per ogni occasione: la crostata di frutta. La preparazione a base di pasta frolla era già conosciuta a Venezia dopo l’anno mille, quando si incominciò a impiegare lo zucchero importato dall’Oriente per realizzazioni di pasticceria.

crostata di frutta

Crostata di frutta

Ingredienti

Per la pasta frolla:

  • 500 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 300 g di burro temperatura ambiente
  • 3 tuorli di uovo
  • 1 bustina di vanillina

Per la crema pasticcera:

  • 4 tuorli di uovo
  • 30 g di farina
  • mezzo litro di latte
  • la scorza di un limone
  • 100 g di zucchero
  • 1 bustina vanillina

Per la farcitura:

  • fragole
  • pesca
  • kiwi
  • banana
  • 1 bustina di gelatina

 

Svolgimento

Versate la farina su una spianatoia, formate un buco al centro, unite il burro ammorbidito, lo zucchero, i tuorli di uova, il sale e la vanillina, lavorate l’impasto con le mani formate una palla e conservatela in frigorifero per 20 minuti.

Preparate la crema pasticcera: versate il latte in un pentolino, unite la metà dello zucchero, la bustina di vanillina la scorza grattugiata del limone e portate a ebollizione. In una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero rimasto, incorporate la farina, versate il latte bollente, amalgamate, disponete il composto in una casseruola e cuocete per cinque minuti, quindi togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

Con un mattarello stendete la pasta frolla. Foderate una tortiera imburrata e infarinata con la pasta frolla. Coprite il fondo della pasta frolla con dei fagioli secchi, affinché non si gonfi troppo, e cuocete in forno a 180° per 40 minuti. A cottura ultimata, estraete la tortiera dal forno, eliminate i fagioli, lasciate intiepidire, coprite con la crema pasticcera, decorate con la frutta e spennellate la superficie della crostata con la gelatina. Lasciate riposare in frigorifero.

Se volete restare sempre aggiornati su nuove ricette e nuovi itinerari d’Italia, vi consiglio di seguirmi sulla mia pagina di facebook Cucina e Itinerari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.