Biscotti Brutti ma buoni alle mandorle

Biscotti brutti ma buoni alle mandorle e albumi, golosi e facilissimi da preparare. Perfetti da servire come dolce fine pasto e da regalare.
Ls ricetta di questi biscotti brutti ma buoni alle mandorle nasce dall’esigenza di utilizzare due albumi che mi erano avanzati dalla crema pasticcera usata per la Torta Karpatka che avete visto ieri.
Salvate la ricetta dei biscottino, può tornarvi utile!

RICETTE da non perdere=>Biscottini alle mele
TORTA KARPATKA

Seguimi anche su INSTAGRAM => QUI

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 30 galbumi
  • 200 gmandorle (con e senza buccia)
  • 150 q.b.zucchero a velo
  • scorza d’arancia
  • 2 pizzichisucco d’arancia
  • 1 pizzicolievito in polvere per dolci

Preparazione

  1. Ho tritate in un mixer da cucina le mandorle con la buccia e senza.

    In una ciotola pulita ho mescolato con una spatola la farina di mandorle con zucchero a velo, lievito e scorza d’arancia.

  2. Poi ho aggiunto l’albume leggermente battuto con la frusta e mescolato il tutto.

    Ho aggiunto anche due cucchiai di succo d’arancia per ammorbidire leggermente il composto.

  3. L’impasto dev’essere morbido e leggermente appiccicoso.

    Coprire e lasciar riposare in frigo per 1 ora.

  4. Dopodiché, ho prelevato un cucchiaio d’impasto e ho formato delle palline.

    Le ho passate nello zucchero a velo e le ho sistemate ben distanziate tra loro sulla teglia foderata con carta da forno.

    Ho pizzicato ogni pallina sopra con il pollice e l’indice.

  5. Ho fatto cuocere i biscotti in forno caldo a 180° per 13/15 minuti.

    Sfornati e lasciati raffreddare completamente prima di conservarli nella scatola di latta.

  6. Più giorni riposano e più sono buoni.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente TORTA KARPATKA Successivo Biscottini alle mele

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.