Pasta sablè veg

La pasta sablè è una base di pasticceria di origine francese, come si deduce anche dal nome.
In Francia è più utilizzata rispetto alla pasta frolla, è particolarmente adatta alla preparazione di crostate, tartellette e torte alla frutta che richiedono una cottura abbastanza breve, infatti spesso non diventa dorata, ma rimane chiara, sembrando quasi cruda a chi è abituato alla pasta frolla.

Oltre a questo tipo di preparazioni, vengono bene anche i biscotti, farciti e non.
La pasta sablè, in genere, si prepara con burro nell’impasto e con l’utilizzo di soli albumi, questa è la prima differenza con la frolla, ma soprattutto differisce il modo di impastare le due basi, infatti nella pasta sablè la farina va mescolata prima con il grasso e poi con gli altri ingredienti, mentre nella frolla la farina va aggiunta per ultima.
Io ho provato a farne una versione completamente vegetale, mi ha sorpreso, ma è veramente buona.Pasta sablè veg

Pasta sablè veg

Ingredienti:

  • 210 g di farina bianca 00
  • 90g di fecola di patate
  • 130 g di olio d’oliva
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale
  • 50-70 ml di acqua ghiacciata
Preparazione:

Mettete la farina e la fecola di patate in una ciotola, aggiungete l’olio  e un pizzico di sale.

Mescolate velocemente con le mani, fino a quando saranno incorporati, formando una specie di “sabbiatura”.

Setacciate lo zucchero a velo, versatelo nella ciotola e mescolate ancora velocemente con le mani, unite pochissima acqua, continuate a mescolare, aggiungete altra acqua solo se necessario.
La quantità di acqua può variare a seconda di quanto l’olio impermeabilizzi le farine.

Mescolate fino ad ottenere un impasto compatto e lavorabile, formate una palla.

avvolgetela in un canovaccio asciutto ed infarinato e fatela riposare per mezz’ora.
La pasta sablè deve riposare almeno mezz’ora ora prima dell’utilizzo, potete prepararla anche con largo anticipo e tenerla in frigo fino al momento dell’utilizzo, anche per un paio di giorni.
Una volta cotta,  se non la consumate tutta subito, vi consiglio di metterla in un contenitore a chiusura ermetica per evitare che perda friabilità.

6 Risposte a “Pasta sablè veg”

  1. bella ricetta, ma potresti pubblicare anche la ricetta di quella tradizionale? grazie

  2. Ciao, Per ora ho provato a farla solo in versione vegetale, poi magari pubblicherò quella tradizione, ma tu hai già provato questa?

  3. no,non l’ho ancora provata ma la farò senz’altro. mi interessa quella tradizionale perchè, come scrivi,servono solo gli albumi, e dato che mi capita spesso di avanzarne, può essere un modo per poterli usare. perciò se riesci a pubblicarla mi farebbe molto piacere.

  4. Mi dispiace ma è troppo biscottate volevo realizzare una cream tart ma non è assolutamente adatta

  5. Ciao,
    dispiace anche a me se la ricetta non ti ha soddisfatto, ma forse per la cream tart, che non ho mai preparato, è più adatta una pasta frolla invece della pasta sablè.
    Spero che sia riuscita ad utilizzarla in un altro modo 🙂
    Stella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.