Crea sito

Chantilly di panna cotta con cremoso al cachi in stile Montersino

Questa chantilly di panna cotta con cremoso al cachi in stile Montersino vuole essere proprio una standing ovation per Luca Montersino chef e maestro pasticcere, le cui ricette sono sempre una garanzia.
Questa ricetta per la panna cotta tienitela da conto perchè è perfetta e poi sbizzarrisciti nell’associare l’ingrediente che più si adatta alla stagione, all’occasione ma soprattutto al gusto.
Io stavolta ho scelto un cremoso al cachi, consigliatomi da un gruppo su facebook di cui faccio parte, per rispettare la stagionalità e vi garantisco che si è rivelata un’associazione di gusto molto chic e niente affatto comune.

chantilly di panna cotta con cremoso al cachi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la chantilly di panna cotta

  • 500 mlpanna fresca liquida
  • 125 mllatte
  • 100 gzucchero
  • 4 fogligelatina (8 gr.)
  • 1 baccavaniglia
  • 5 grum (facoltativo)

Per il cremoso al cachi

  • 400 gcachi (purea)
  • 80 gzucchero
  • 4 fogligelatina (8 gr.)
  • 10 mlsucco di limone

Strumenti

  • Piatto
  • 2 Pentolini
  • 2 Fruste
  • Frullatore / Mixer
  • 8 Bicchierini

Preparazione

  1. Inizia a preparare la chantilly di panna cotta, mettendo a bagno i fogli di gelatina, immergendoli uno per volta in modo che non si attacchino l’uno all’altro.

  2. In un pentolino porta a bollore il latte con un pò di panna, circa un quarto (puoi andare a occhio); mentre si scalda, unisci lo zucchero e poi la vaniglia. Mescola con una frusta e spegni.

  3. Aggiungi la gelatina ben strizzata, un foglio per volta e mescola bene con la frusta prima di aggiungere il successivo.

  4. Aggiungi il resto della panna e il rum e mescola. La chantilly di panna cotta è pronta.

  5. Versa la panna cotta nei bicchierini e metti a raffreddare in frigorifero.

  6. N.B. se vuoi preparare la chantilly di panna cotta con cremoso al cachi a strati, come ho fatto io, devi versare un primo strato di panna cotta nei bicchieri e mettere in frigo a raffreddare, anche bene in freezer per un raffreddamento più veloce.

  7. Prepara il cremoso al cachi: lava e monda i cachi. Dividili a metà e ricava la polpa con un cucchiaio. Metti la gelatina ad ammorbidire in acqua, immergendo, come prima, un foglio alla volta in modo che non si attacchino.

  8. Frulla tutta la polpa ricavata con un minipimer e mettine la metà a scaldare in un pentolino, unisci lo zucchero e il succo di limone filtrato.

  9. Raggiunto il bollore, spegni e aggiungi, uno alla volta, i fogli di gelatina strizzati, mescolando bene con un frusta.

  10. Quando tutta la gelatina si sarà sciolta, aggiungi il resto della purea della frutta lasciata da parte, mescolando bene con la frusta.

  11. L’inserimento in due tempi della purea di cachi consente di non far perdere il colore naturale della frutta, quindi è una tecnica da usare sempre nella preparazione delle gelèe di frutta.

  12. Riprendi i bicchierini dal frigo e dopo aver verificato che la panna cotta si sia solidificata un pò, aggiungi il cremoso al cachi.

  13. Se hai messo tutta la panna cotta, dividi il cremoso in parti uguali nei bicchierini e metti a raffreddare, altrimenti versa uno strato di cremoso e rimetti in freezer per solidificare.

    Quando la gelatina ha tirato, aggiungi di nuovo uno strato di panna cotta e rimetti a raffreddare. Poi ripeti con il cremoso.

  14. Metti i bicchierini in frigo a raffreddare.

  15. Questi bicchierini possono essere tranquillamente congelati e, dopo un passaggio in frigorifero di qualche ora, al momento di servirli saranno perfetti come appena fatti!

  16. Hai mai provato la panna cotta salata? E’ sfiziosissima!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.