Stinco di Agnello al cartoccio

Lo stinco di agnello e’ un prelibatissimo taglio che poco o nulla ha da invidiare alle più note costine di agnello. La cottura prevede una rosolatura iniziale seguita da una lunga cottura al forno che rende la carne cosi’ morbida da staccarsi da sola dall’osso. Le erbe aromatiche e le spezie selezionate per la cottura mantengono il sapore dell’agnello attenuandone il sapore troppo deciso, rendendo la carne appetibile anche ai non amanti dell’agnello. Lo stinco di agnello si presta a molti abbinamenti come le intramontabili patate al forno o un’insalata fresca.

Ed ora vediamo nel dettaglio come si prepara:

stinco di agnello al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:3 ore
  • Porzioni:2 persone

Ingredienti

  • stinco di agnello 2
  • Alloro 4 foglie
  • Chiodi di garofano 4
  • Miele 2 cucchiai
  • Birra chiara 1 bicchiere
  • Cipollotto fresco 2
  • noce di burro 1

Preparazione

  1. Per preparare lo stinco di agnello al cartoccio, eliminare ogni eccesso di grasso dallo stinco, cercando di lasciare il tessuto connettivo che ricopre la muscolatura. Passare la carne sotto acqua fresca e tamponare accuratamente per rimuovere ogni residuo di acqua.

  2. Senza aggiungere olio o burro, rosolare a fuoco vivace ogni lato dello stinco di agnello su una griglia fino a quando si raggiungerà un colore brunastro.

  3. Trasferire lo stinco su un foglio di alluminio ripiegato in modo tale da formare una piccola conca che possa contenere gli ingredienti. Aggiungere un cipollotto tagliato grossolanamente, 2 foglie di alloro, i chiodi di garofano, il miele, il burro e mezzo bicchiere di birra.

  4. Ripiegare il cartoccio lasciando solo l’estremità dell’osso sporgente. Avvolgere lo stinco in altri fogli di carta stagnola per assicurare una buona chiusura impedendo ogni fuoriuscita di liquido.

  5. Adagiare gli stinchi con l’osso vero l’alto in una pirofila da forno e cuocere per circa 3 ore a 180 gradi.

  6. A cottura ultimata rimuovere gli stinchi dalla carta da forno e servire in un piatto da portata ricoprendoli con del sugo di cottura e i cipollotti.

  7. Ci trovi anche su Pinterest ed Instagram!

Precedente Frittelle di Mele al Cucchiaio Successivo Biscotti al Cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.