Latte condensato fatto in casa

LATTE CONDENSATO FATTO IN CASA è una ricetta base che puoi utilizzare per la preparazione di molti dolci, soprattutto per quelli estivi come torte fredde, semifreddi, mousse, ma anche dolci da colazione come plumcake o ciambelle. Insomma, si tratta di una ricetta molto semplice, ma che è adatta a moltissimi usi.

Il latte condensato è un addensante perfetto per preparare gelati, zuccotti, una sorta di latte zuccherato molto concentrato che puoi reperire al supermercato oppure prepararlo in pochi semplici passaggi seguendo questa ricetta; in questo modo, riuscirai anche a risparamiare e soprattutto, se deciderai di conservarlo seguendo il procedimento descritto al termine della ricetta, potrai averlo a disposizione per qualche mese.

Il latte condensato è talmente buono che scommetto che ti verrà voglia di spalmarlo sul pane come se fosse una deliziosa crema bianca al cioccolato. 🙂

A questo punto, visto che hai capito che il latte condensato è perfetto per mille usi diversi, non ti resta che leggere la ricetta del latte consensato fatto in casa.


  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione2 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni500 grammi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 mllatte intero (meglio se fresco)
  • 200 gzucchero a velo
  • 30 gburro

COME SI PREPARA IL LATTE CONDENSATO FATTO IN CASA?

  1. 1. Per prima cosa metti in un pentolino il latte ed il burro ed accendi la fiamma tenendola bassa.

  2. 2. Quando il burro si sarà sciolto nel latte, aggiungi nel pentolino anche lo zucchero a velo che, contenendo amido, inizierà a far addensare il latte.

  3. 3. Porta il composto in ebollizione e fallo bollire per 10 minuti circa avendo cura di girarlo continuamente con un mestolo di legno. Dovrai ottenere un composto liscio e senza grumi. Non ti preoccupare se inizialmente ti sembrerà che il latte abbia una consistenza troppo fluida, tenderà ad addensarsi una volta che si sarà raffreddato completamente.

  4. 4. Quando il tuo latte condensato fatto in casa avrà ultimato la cottura, fallo raffreddare. A questo punto, il tuo latte condensato sarà pronto per essere utilizzato per le preparazioni dolci od anche per essere gustato da solo.

CONSERVAZIONE DEL LATTE CONDENSATO

  1. Il latte condensato si conserva in frigorifero per quattro o cinque giorni all’interno di un barattolo di vetro chiuso.

  2. Il latte condensato non è adatto ad essere congelato.

  3. Il latte condensato si può conservare anche per due o tre mesi però creando il cosiddetto sottovuoto.

  4. Se preferisci conservare il latte condensato, inizia sterilizzando i barattoli in vetro dove conserverai il latte condensato. Vanno benissimo i barattoli della Bormioli piccolini.

  5. Metti i barattoli in un pentolone largo e capiente e fai bollire l’acqua per 30 minuti per sterilizzare i tuoi barattoli.

  6. Terminata questa operazione, togli i barattoli dalla pentola e asciugali bene con un cencio da cucina pulito.

  7. Versa (con l’aiuto di un cucchiaio o di un imbuto) il latte condensato nei barattoli quando il latte è ancora caldo e chiudili con un coperchio avendo cura di stringere bene il tappo del barattolo. Se non riesci a stringere perfettamente il tappo, aiutati con uno strofinaccio.

  8. Grazie al calore del latte condensato, si dovrebbe creare il sottovuoto. Lascia i barattoli a riposare per una notte.

  9. La mattina seguente verifica che il sottovuoto si sia formato correttamente. Per farlo ti basterà premere al centro del tappo, se non sentirai un rumore simile al “click-clack“, vorrà dire che il sottovuoto è a avvenuto correttamente.

LATTE CONDENSATO BIMBY

  1. Se hai il bimby a disposizione, la preparazione del latte condensato sarà pressoché immediata.

  2. Ti basterà, infatti, mettere il latte, il burro e lo zucchero a velo nel boccale e far cuocere il tutto a temperatura Varoma, vel 2, per circa 15 minuti (o al massimo 18 minuti se il latte condensato ti sembra troppo fluido).

  3. Ovviamente per quanto riguarda la conservazione del latte condensato bimby valgono le stesse considerazioni che sono state fatte poco sopra, cioé potrai decidere di conservare il tuo latte condensato per qualche giorno in frigorifero oppure procedere con il sottovuoto per averlo a disposizione per un tempo maggiore.

QUALE LATTE UTILIZZARE PER LA PREPARAZIONE DEL LATTE CONDENSATO

  1. Per la realizzazione del latte condensato, ti consiglio di utilizzare il latte intero, preferibilmente fresco.

    L’uso del latte scremato o di quello parzialmente scremato rende, infatti, il latte condensato troppo liquido e quindi poco addatto per la preparazione dei dolci o dei gelati.

Consigli

Se vuoi dare un tocco di sapore in più al tuo latte condensato fatto in casa, puoi aggiungere durante la cottura i semi di mezza bacca di vaniglia. BUON APPETITO!!!

Torna alla HOME PAGE per leggere tutte le ricette!!!

Ti piacciono le mie ricette? Allora, segui PRONTI IN UN ATTIMO anche su Facebook per non perdere nessuna novità!!! CLICCA QUI e lasciate il tuo LIKE!!! GRAZIE!!!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.