Crea sito

Come cuocere i legumi secchi

Come cuocere i legumi secchi

Come cuocere i legumi secchi. Tutti i consigli su come cucinare i legumi secchi in modo perfetto.  Un primo piatto sano, genuino e sostanzioso.

Come cuocere i legumi secchi. La zuppa di legumi è un piatto semplice da preparare. Occorre un po’ di tempo, ma si ha la certezza di consumare un primo piatto sano e genuino. Ho deciso di postare questa ricetta perché un po’ di tempo fa vi avevo spiegato come cuocere i legumi in scatola. La ricetta vi è piaciuta tantissimo, e si trova sempre tra le ricette più lette sul mio blog. Per consultare la ricetta cliccate il titolo in rosso: COME CUOCERE I LEGUMI IN SCATOLAMa torniamo ai legumi secchi. Al supermercato avevo acquistato una sanissima zuppa di legumi bio. All’interno della mia zuppa c’erano: farro perlato, fagioli borlotti e fagioli rossi. Sulla confezione veniva indicato come cuocere la zuppa. Vi riporto testualmente: Lascia il prodotto in ammollo in acqua fredda per 8-12 ore. Elimina l’acqua e risciacqualo. Immergilo in 3,5 litri d’acqua fredda, porta a bollore e cuoci per 65 minuti. Sinceramente questo metodo di cottura non mi ispirava per niente, perciò ho utilizzato il mio metodo classico che oggi condivido con voi.

come cuocere i legumi secchi

COME CUOCERE I LEGUMI SECCHI

INGREDIENTI:

  • 500 gr. di legumi misti
  • 2 carote
  • 2 coste di sedano
  • 1 cipolla
  • 2 patate
  • 200 gr. di pomodori
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 l di brodo vegetale (circa)
  • 3 cucchiai d’olio evo

 

Preparazione:

Mettete in ammollo i cereali in acqua fredda la sera prima di andare a dormire. La mattina scolateli.

Preparate un trito con cipolla, aglio, sedano e carote. Fate soffriggere il tutto in una pentola dove avrete aggiunto i tre cucchiai d’olio.

Aggiungete i legumi scolati e mescolate per qualche minuto. Aggiungete il brodo.

Unite i pomodori spellati e tagliati a cubetti.

Portate a bollore, aggiustate di sale e coprite con un coperchio.

Fate cuocere lentamente per circa un’ora.

Se fosse necessario aggiungete altro brodo. La zuppa deve rimanere con la giusta quantità di liquido.

Mezz’ora prima della fine cottura aggiungete le patate precedentemente sbucciate e tagliate a cubettini.

Proseguite la cottura.

Se gradite a fine cottura aggiungete un filo d’olio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.