Crea sito

Cavatelli ai peperoni cruschi e mollica fritta

Tradizionale della cultura culinaria lucana, il peperone crusco è un peperone cornetto dolce che viene dapprima essiccato al sole e successivamente fritto prima di essere consumato. La frittura dona al peperone una consistenza croccante e gustosa.
Il peperone crusco può essere consumato in tantissimi modi: con la pasta, da mangiare con il pane, con il baccalà.. addirittura sono presenti in commercio diverse tavolette di cioccolato fondente ai cruschi; inutile dire che in qualsiasi modo venga consumato è sempre buonissimo!
In questa ricetta ho utilizzato i peperoni cruschi per creare un sughetto per condire i cavatelli ed il risultato è stato WOW: sono i Cavatelli ai peperoni cruschi e mollica fritta.

cavatelli con peperoni cruschi di sensise e mollica fritta in superficie
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i cavatelli ai peperoni cruschi e mollica fritta

  • 350 gcavatelli
  • 10peperoni cruschi secchi
  • 300 mlpassata di pomodoro
  • 100 gmollica di pane
  • 1 spicchioaglio
  • 1 bicchierinoacqua
  • 4 fogliebasilico
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Pulire i peperoni cruschi con un panno in cotone.
    In una padella ampia versare un filo di olio e scaldarlo a fiamma moderata, quindi aggiungere i peperoni e lasciarli rosolare qualche minuto a fiamma bassa fino a quando risulteranno gonfi e dorati.
    Girateli continuamente con un cucchiaio di legno per evitare che si brucino.
    Rimuoverli dall’olio (tenete da parte l’olio di frittura dei cruschi) e metteteli da parte. Quando saranno ormai freddi e croccanti rimuovere il picciolo ed i semi dal peperone.

  2. Preparare quindi il sugo di cruschi: in una casseruola versare un filo d’olio e lo spicchio di aglio. Quando l’aglio inizierà a dorarsi rimuoverlo e versare la passata di pomodoro, un bicchierino di acqua ed il basilico e far cucinare qualche minuto.
    Sbriciolare i cruschi all’inteno della passata di pomodoro e cucinare fino a quando inizierà ad addensarsi; salare e pepare e mescolare.

  3. Nell’olio di frittura dei cruschi intanto versare la mollica di pane e lasciarla dorare; poi con una schiumarola sollevarla e lasciarla asciugare in un piatto.

  4. Portate a bollore una pentola di acqua, salatela e versate i cavatelli. Fate cuocere i cavatelli, scolateli tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura.
    Trasferire i cavatelli nella casseruola con il sugo di crusci e mescolare; se dovesse risultare poco amalgamata aggiungere il mestolo di acqua di cottura della pasta.
    Impiattare e aggiungere la mollica fritta in superficie.

/ 5
Grazie per aver votato!