Crea sito

Salmone cotto in padella, con pesto di cavolo nero e basilico, cipollotto in agrodolce

  • DifficoltàBassa
  • CucinaItaliana

Ingredienti

dosi per 2 persone
  • 2 filettisalmone
  • 50 gcavolo nero
  • 10 fogliebasilico
  • q.b.olio di oliva
  • 2cipollotti
  • 1 cucchiainozucchero
  • sale
  • 2 cucchiaiaceto di vino bianco

Preparazione

  1. Tagliamo a rondelle i cipollotti e facciamoli soffriggere in una padella con un filo d’olio.

    Dopo qualche minuto aggiungiamo lo zucchero, un pizzico di sale e l’aceto di vino.

    Cuociamo per un altro paio di minuti e teniamo da parte.

  2. Laviamo le foglie di cavolo nero e sbollentiamole in abbondante acqua per qualche minuto.

    Scoliamole e striziamole per bene.

    Mettiamo le foglie di cavolo nero in un bicchiere per frullatore ad immersione insieme alle foglie di basilico e al parmigiano, aggiungiamo, un filo d’olio e frulliamo.

    Aggiustiamo di olio e sale se serve. La consistenza deve essere quella di un pesto.

  3. Prendiamo una padella anti aderente , aggiungiamo un filo d’olio e quando è calda iniziamo con la cottura dei filetti di salmone poggiandoli sulla padella dal lato senza pelle.

    Cuociamo per 4/5 minuti a fuoco medio/basso poi giriamo i filetti dal lato della pelle e cuociamo per altrettanti minuti.

  4. La cottura dipende tanto dall’altezza del filetto, i miei filetti erano spessì circa 3/4 cm. Se sono più sottili cuoceteli meno tempo per lato.

  5. Adesso possiamo impiattare con uno strato di pesto, il salmone adagiato a fianco e cipolle a piacere, buon appetito 😋

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Lisa Guidetti

Sono una ragazza semplice con una grande passione per la cucina fin da quando ero bambina, mi ha ispirato la mia nonna che purtroppo ora non c'è più. Porto avanti le tradizioni culinarie del mio paese e sperimento sempre cose nuove! Per vedere i video delle mie ricette seguitemi su instagram :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.