Stracci di carnevale dolce tipico

Stracci di carnevale dolce tipico

Stracci, cenci, bugie, frappe, chiacchiere… Ogni luogo ha il suo modo di chiamare questo caratteristico dolce preparato durante il periodo del carnevale. Questa è la mia ricetta per degli stracci di carnevale friabili e tanto tanto golosi. Vi va di sapere come si fanno? Seguitemi in cucina! 😛

Stracci di carnevale dolce tipico

Stracci di carnevale dolce tipico

Ingredienti:

  • 1 uovo
  • Un pizzico di sale
  • 90 gr di zucchero
  • 50 gr di latte tiepido
  • 50 gr di burro fuso
  • 35 gr di grappa (o liquore a vostra scelta)
  • 250 gr di farina 0
  • 200 gr di farina 00
  • Una bustina di vanillina
  • Un cucchiaino da thé di bicarbonato
  • 8 gr (mezza bustina) di lievito vanigliato per dolci

Per friggere:

  • 1 litro di olio di arachidi

Per decorare:

  • Zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Io ho utilizzato l’impastatrice per impastare, ma potete tranquillamente farlo a mano.

Nella ciotola dell’impastatrice, con le fruste inserite, mettete l’uovo, il pizzico dei sale e lo zucchero. Fate montare benissimo l’uovo con lo zucchero fino a che non otterrete un composto bello spumoso.

Aggiungete il latte tiepido e il burro fuso e fatto raffreddare e fate frullare bene. Unite per ultima la grappa (o il liquore a vostra scelta, andrà benissimo anche il limoncello).

A questo punto togliete la frusta all’impastatrice e montate il gancio.

In un recipiente a parte, setacciate la farina con la vanillina, il lievito e il bicarbonato, poi aggiungetela nella ciotola dell’impastatrice insieme al resto degli ingredienti. Fate impastare bene, fino a quando non si formerà una palla uniforme che si stacca dalle pareti della ciotola.

Ribaltate l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo velocemente con le mani fino ad ottenere un composto elastico ed omogeneo.

Adesso, con l’aiuto del mattarello, stendete la pasta in uno spessore di pochi mm. (Per semplificare, potete stendere un po’ di pasta alla volta invece che tutta insieme).

Prendete la rotella dentellata e ritagliate dei piccoli rettangoli o rombi, anche irregolari.

Mettete a scaldare l’olio di arachidi in un tegame a bordi alti e quando avrà raggiunto la temperatura di 180° (potete misurarla con un termometro da cucina) iniziate a friggere i vostri stracci, tuffandoli pochi alla volta nell’olio caldo. Appena avranno un bel colore dorato, scolateli e posateli su un foglio di carta assorbente. Mi raccomando: la temperatura dell’olio è estremamente importante! Se l’olio non sarà abbastanza caldo infatti, i vostri stracci si sgretoleranno e non sarà più possibile recuperarli.  

Spolverizzate con lo zucchero a velo, lasciate intiepidire e buon appetito con i vostri stracci di carnevale!

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina Facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***

Precedente Pomodori ciliegini pasticciati al forno Successivo Ciambellone acqua nutella e granella di nocciole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.