Plumcake arlecchino vegetariano

Non sapete come fare per far mangiare la verdura ai vostri figli? Avete ospiti vegetariani a cena e non avete idea su cosa cucinare? NO PROBLEM! Il mio plumcake arlecchino vegetariano metterà tutti d’accordo! Facile, goloso e molto scenografico, sarà apprezzato da grandi e piccini. Volete sapere come si fa?

FOTO BLOG 1 plumcake arlecchino_compressed
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Porzioni:
    Per uno stampo da cm 23 x 10

Ingredienti

  • 3 Uova (grandezza media e a temperatura ambiente)
  • 250 g Ricotta
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 80 g Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • 40 g Olio di semi (arachidi)
  • 250 g Farina 00
  • 1 bustina Lievito istantaneo per preparazioni salate
  • 80 g Latte parzialmente scremato
  • 50 g Scamorza (provola)
  • 200 g Carote
  • 150 g Fagiolini
  • 150 g Pomodorini

Preparazione

  1. Per prima cosa lavate, spuntate e pelate le carote, poi tagliatele a fiammifero e mettetele a cuocere in un tegame di acqua fredda salata. Portate l’acqua a bollore e lasciate cuocere per 5 minuti.

    Nel frattempo lavate e spuntate i fagiolini. Scolate le carote e mettetele in una bacinella con acqua fredda, poi versate i fagiolini nell’acqua di cottura delle carote e lessateli per 10 minuti. Trascorso il tempo di cottura, scolate i fagiolini al dente e metteteli, come la carote, a raffreddare in una bacinella con acqua fredda.

    Lavate i pomodorini, tagliateli a pezzetti e lasciateli insaporire con un pizzico di sale.

  2. plumcake arlecchino striscia1_compressed

    Mentre le verdure cuociono, preparate l’impasto. Nella ciotola dell’impastatrice o della planetaria, mettete le uova, il sale, il pepe, la ricotta, l’olio di semi e il parmigiano reggiano grattugiato (lasciatene un paio di cucchiai da parte per la decorazione).

    Fate impostare bene fino ad ottenere una crema omogenea, poi aggiungete la farina setacciata con il lievito e continuate ad impastare per 5 minuti. Unite il latte per ammorbo9idire il tutto e infine la scamorza tagliata a piccoli cubetti.

    Impastate fino ad avere un composto omogeneo.

  3. plumcake arlecchino striscia2_compressed

    Rivestite uno stampo da plumcake con della carta forno bagnata e strizzata, poi mettete un po’ di impasto sul fondo e aggiungete le carote e i fagiolini alternandoli. Ricoprite le verdure con altro impasto.

  4. plumcake arlecchino striscia3_compressed

    Preparate un altro strato di verdure, sempre alternandole, poi unite ancora impasto e continuate con gli strati fino alla fine degli ingredienti. L’ultimo strato dovrà essere di solo impasto che dovrà ricoprire bene tutte le verdure.

  5. plumcake arlecchino striscia4_compressed

    Prendete i pomodorini, scolateli dal loro succo e aggiungeteli sulla superficie. Spolverizzate con il parmigiano reggiano grattugiato lasciato da parte e infornate a 180° (forno statico e preriscaldato) per circa 35 minuti. ATTENZIONE: controllate costantemente la cottura, ogni forno è a sé, quindi il tempo potrebbe leggermente variare.

    Fate sempre la prova stecchino: bucate il plumcake con uno stuzzicadenti; se esce asciutto vuol dire che è cotto e che può essere sfornato, in caso contrario, prolungate la cottura per qualche altro minuto.

  6. plumcake arlecchino striscia5_compressed

    Sfornate, lasciate raffreddare completamente e buon appetito il vostro plumcake arlecchino vegetariano!

  7. FOTO BLOG 2 plumcake arlecchino_compressed

Il consiglio de la Tati pasticciona

Il mio plumcake arlecchino vegetariano è ancora più buono se mangiato il giorno dopo, magari accompagnato con della maionese!

Come sempre, se realizzate questa o qualsiasi altra mia ricetta, vi invito a farmi avere la foto: la inserirò con grande piacere nell’album FATTI DA VOI.

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***

Precedente Torta sbriciolata albicocche crema e nocciole Successivo Cheesecake riso soffiato e nutella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.