Crea sito

DADO VEGETALE

Il dado sia vegetale che di carne, credo che sia una di quelle cose da EVITARE accuratamente  in quanto contiene glutammato monosodico che e’ un additivo alimentare usato come insaporitore, grassi e chissà quali altre schifezze… Prepararlo a casa è davvero semplice e poi abbiamo la possibilità di utilizzare le verdure che più ci piacciono e quelle di stagione a seconda del periodo dell’anno in cui ci troviamo. Io l’ho fatto secco, per velocizzare ulteriormente i tempi ci vorrebbe un essiccatore (che io non ho), ma il risultato è ottimo anche senza. Naturalmente per essiccare le verdure ho utilizzato il forno, ma se non voleste farlo e il tempo ve lo permette, potete anche asciugarle al sole, coperte con una zanzariera di stoffa. In alternativa si possono cuocere le verdure con il sale per almeno un ora, frullare il tutto  e conservare in frigorifero oppure riporlo negli stampini per il ghiaccio e congelarlo. Negli ingredienti non ho indicato il peso delle verdure iniziale; dopo averle pulite, pesavano 1,100 kg circa, ho quindi utilizzato 350 g. di sale per ottenere circa 200 g.  di prodotto finito. Oltre ad essere utilizzato tutti i giorni è anche un’idea simpatica da regalare a Natale.

INGREDIENTI:

3 carote

1 cipolla rossa di Tropea

2 patate

2 coste di sedano

1 rametto di rosmarino

350 g di sale fino

 

20160810_153827

 

Lavate e pulite le verdure; pesatele. Il sale che dovrete aggiungere dovrà essere 1/3 del peso delle verdure.

Frullate le verdure e aggiungete il sale, mescolate bene.

20160810_160834

 

20160810_162419

Mettete il composto all’interno di uno scolapasta per fare fuoriuscire tutto il liquido di vegetazione delle verdure.

20160810_162533

 

 

Mettete il trito di verdure su una placca e cuocete in forno microonde a 800w per 20 minuti. Non mettete troppo il composto tutto insieme, piuttosto dividetelo in più parti.

Dopo questo passaggio le mie verdure erano ancora umide quindi le ho messe in forno ventilato a 100° per 45 minuti, tenendo lo sportello leggermente aperto per far fuoriuscire il vapore.

20160810_165720

Quando avranno raggiunto una consistenza molto asciutta, dovete ulteriormente frullarle (se volete ottenere una polvere) e poi conservare in dispensa all’interno di un barattolo di vetro.