Pasta brisée per torte salate

Se dico “torta salata” mi viene in mente un sottile involucro di pasta che racchiude una farcia, appunto salata.
Esistono diversi tipi di pasta: pasta da pane, sfoglia, pasta da strudel e pasta brisée, sono tutti impasti molto semplici da realizzare che non richiedono abilità particolari.

La pasta brisèe è uno dei più conosciuti impasti base e viene usata per torte salate e anche torte dolci. Cambiano solo gli ingredienti sale e zucchero che uniamo alla farina e al burro. La farcia all’interno e un mondo immenso si possono usare una vastità di ingredienti a nostro piacere.

Con questa mia ricetta della pasta brisée potrete sbizzarrirvi, creando torte sia dolci che salate. Esistono inoltre alcune varianti della ricetta base, che sono per esempio: per una pasta più croccante anzichè impastare la farina con il burro e poi l’acqua, si può lavorare il burro con il sale in un primo momento e poi si unisce l’acqua, si fanno amalgamare gli ingredienti e si aggiunge poi la farina setacciata, si impasta tutto ottenendo un composto omogeneo.
Per un sapore rustico invece si può sostituire la farina bianca con quella integrale per esempio, per una preparazione profumata si possono aggiungere all’impasto svariate spezie in polvere o erbe aromatiche tritate.

Oggi pubblicherò la mia ricetta base della pasta brisée semplice,facile e adatta ad impasti sia salati che dolci.
Andiamo insieme a vedere la preparazione…

Esempio torta salata con brisée
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina
  • 125 gBurro
  • Mezzo bicchiereAcqua fredda
  • 5 gSale

Strumenti

  • 1 Setaccio
  • 1 Mattarello
  • Pellicola per alimenti

Preparazione pasta brisée

  1. impasto pasta Brisée

    Setacciare la farina e disponetela a fontana.

    Mettere al centro dell’impasto il burro a pezzi e rendere il composto granuloso, aiutandovi con le mani.

    Aggiungere al composto granuloso all’incirca mezzo bicchiere di acqua molto fredda (cercate di valutare quanta acqua assorbe l’impasto) e il sale, rendere così l’impasto omogeneo.

  2. pasta brisée in frigo

    Avvolgere l’impasto ottenuto in pellicola e fare riposare in frigorifero per 1 ora prima dell’utilizzo.

  3. stesura pasta Brisée

    Una volta che utilizzeremo l’impasto brisée, stendere con il mattarello in un piano di lavoro.

    Imburrare e infarinare una teglia a vostro piacere (io utilizzo la teglia per crostate) e unite il vostro impasto di brisée finito. Potrete con queste dosi fare due sfoglie per chiudere eventualmente la torta o fare un’altra torta.

  4. Esempio torta salata con brisée

    Esempio di una torta salata con brisée ripiena e chiusa su due sfoglie.

    Buon lavoro con la pasta brisée… alla prossima ricetta con incucinaconclody.

    Seguitemi anche su facebook alla pagina https://facebook.com/cucinaconclody

Conservazione e utilizzo

La pasta brisée è migliore se preparata il giorno prima del suo utilizzo e si conserva molto bene in frigorifero anche per 3/4 giorni. Si può anche congelare nel freezer per circa 2 mesi (in questo caso è consigliato dividerla in panetti da 100 gr in pellicola trasparente, in modo da poter scongelare il giusto quantitativo a ogni preparazione. la pasta brisée si scongela a temperatura ambiente.

impasti

Informazioni su incucinaconclody

Io sono Claudia, per gli amici... più precisamente per le amiche, sono Clody. Dall'età delle superiori mi hanno soprannominato Clody e ho scelto così, di dare al mio blog questo nome. Non è proprio bello come nome, ma mi rimanda in dietro con il tempo e logicamente me lo sento mio. Ho deciso di aprire questo blog un po' per gioco, per vedere quante cavolate avrei potuto fare...e in effetti nella mia vita ne ho combinate di cavolate...tranne una, questa proprio...lo fatta bella, i miei figli. Si, sono mamma di due bambini, non si direbbe vero? ahahahh.... comunque è vero sembro così infantile io, che nessuno ci crede che ho due figli, sarà per la mia timidezza e insicurezza infinita che mi porto dietro... Niente, non vi voglio imparanoiare con la mia vita perfetta...(proprio!) volevo solo dire che questo gioco del blog...mi piace da morire e vorrei diventasse un lavoro, mi piace cucinare, mi piace scrivere e voglio far vedere di che pasta sono fatta! Oh! (Frolla ovviamente). Seguitemi dai...così rideremo insieme delle mie cavolate ai fornelli.

Precedente Plumcake cocco e cioccolato QUATTRO QUARTI LEGGERO Successivo Torta di mele simil Strudel

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.