Torta di mele simil Strudel

E con oggi che siamo al 4 dicembre, quasi vicini alle nostre amate festività natalizie, vorrei darvi una ricetta che posso dire…me la sono inventata. Inventata è un parolone perché la mia TORTA DI MELE SIMIL STRUDEL sarà una ricetta già collaudata, per il solo fatto che di ricette a base di mele c’è ne sono un infinità.

Questa torta di mele ha una base di pasta briseè (ricetta che troverete nel mio blog), tante mele e diciamo la procedura e come lo strudel non prorio con gli stessi ingredienti, ma ci si avvicina molto. Che dire… è una ricetta facile, economica e anche una ricetta svuota frigo e dispensa.
Si avvicinano le feste e la TORTA DI MELE SIMIL STRUDEL è un idea dolce da proporre a chi ci farà visita in queste giornate di festa. Andiamo a vedere insieme gli ingredienti e la ricetta della mia TORTA DI MELE SIMIL STRUDEL

torta di mele simil strudel
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 5Mele
  • 1Limone
  • 150 gZucchero di canna
  • 100 gPangrattato
  • 70 gBurro
  • 1 cucchiainoMiele
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 250 gPasta brisé

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Spremiagrumi
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Tortiera

Preparazione torta di mele simil strudel

  1. torta di mele simil strudel

    Iniziamo a preparare la pasta briseè. la ricetta base la tovate qui: (ricordatevi solo di mettere lo zucchero al posto del sale) https://blog.giallozafferano.it/incucinaconclody/pasta-brisee-per-torte-salate/

    Pulire 4 mele (1 tenerla da parte la puliremo successivamente) ,spelarle, dividerle a metà e togliere il torsolo.

    Tagliare le mele a filetti, sistemarle in una ciotola e spremere il limone. Unire il limone spremuto e lo zucchero, mescolare insieme gli ingredienti delicatamente senza rompere le mele (fatelo possibilmente a mano). Mettere da parte (non si anneriranno perché c’è il limone).

  2. torta di mele strudel

    Pulire la mela messa da parte e tagliarla a dadini.

    Scaldare un pentolino con un cucchiaio di acqua, unire la mela a dadini, un cucchiaino di miele e uno di zucchero. Cuocere fino a quando si sarà spappolata.

    Una volta cotta togliere dal pentolino e mettere il composto a parte.

  3. torta di mele simil strudel

    Nello stesso pentolino dove abbiamo cucinato la mela sciogliere il burro, unire il pangrattato e mescolare bene, tostare i due ingredienti. Una volta tostati unire la mela cotta messa da parte e rimescolare.

  4. torta di mele simil strudel

    Prendere la nostra briseè dal frigo e stenderla.

    Imburrare e infarinare una tortiera possibilmente rotonda e con anello apribile. Mettere la briseè nella tortiera, anche ai lati in modo da riuscirla a chiudere.

    Bucherellare la base con una forchetta e sistemare il composto di pangrattato, livellandolo con un cucchiaio. Mettere le mele tagliate a fettine in modo creativo e a vostro piacere.

    Spennellare le mele con il succo del limone rimasto e spolverare con zucchero di canna.

    Infornare a 200° in forno ventilato per almeno 30/40 minuti ( per non bruciare le mele coprirle eventualmente con carta alluminio).

  5. torta di mele simil strudel

    Torta di mele simil strudel cotta e mangiata!

Questa torta si conserva bene per 3 giorni massimo.

Dolci

Informazioni su incucinaconclody

Io sono Claudia, per gli amici... più precisamente per le amiche, sono Clody. Dall'età delle superiori mi hanno soprannominato Clody e ho scelto così, di dare al mio blog questo nome. Non è proprio bello come nome, ma mi rimanda in dietro con il tempo e logicamente me lo sento mio. Ho deciso di aprire questo blog un po' per gioco, per vedere quante cavolate avrei potuto fare...e in effetti nella mia vita ne ho combinate di cavolate...tranne una, questa proprio...lo fatta bella, i miei figli. Si, sono mamma di due bambini, non si direbbe vero? ahahahh.... comunque è vero sembro così infantile io, che nessuno ci crede che ho due figli, sarà per la mia timidezza e insicurezza infinita che mi porto dietro... Niente, non vi voglio imparanoiare con la mia vita perfetta...(proprio!) volevo solo dire che questo gioco del blog...mi piace da morire e vorrei diventasse un lavoro, mi piace cucinare, mi piace scrivere e voglio far vedere di che pasta sono fatta! Oh! (Frolla ovviamente). Seguitemi dai...così rideremo insieme delle mie cavolate ai fornelli.

Precedente Pasta brisée per torte salate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.