Funghi trifolati

Funghi trifolati sono un contorno gustoso e versatile. Potete usare sia i funghi porcini secchi che quelli surgelati, ma direi che con i funghi freschi si raggiunge il massimo della bontà.Perfetti per accompagnare delle ottime scaloppine di pollo. Io oggi ho usato i funghi surgelati e per dargli una spinta di sapore in più ho unito anche quelli secchi.Funghi trifolati

Funghi trifolati

  • 150 g di funghi porchini freschi o surgelati
  • 10 g di funghi secchi
  • aglio,olio e prezzemolo
  • vino bianco

I funghi sono stati saltati in un salta pasta della DOMO spa con rivestimento antiaderente in granito.

  1. Per prima cosa mettiamo i funghi secchi a bagno in acqua tiepida per circa 15 minuti. Poi scoliamoli, sciacquiamoli e tagliamoli in pezzi grossolani.Teniamo l’acqua da parte.
  2. Mettiamo in padella un filo d’olio e facciamoci dorare un aglio intero assieme ad un po’ di prezzemolo tritato.
  3. uniamo ora i funghi secchi e quelli surgelati o freschi tagliati a dadini. Se usate quelli freschi puliteli con un panno umido e poi tagliateli a cubetti.
  4. Facciamo insaporire per circa 5 minuti poi saliamo e spruzziamo con un po’ di vino bianco.Funghi trifolati
  5. Quando è evaporato aggiungiamo uno o due mestoli di acqua di ammollo di funghi filtrata e continuiamo la cottura per altri 10 minuti fino a quando i funghi non sono cotti e morbidi.
  6. Lasciamoli cremosi e non troppo asciutti.
  7. Serviamo con una spolverata di prezzemolo fresco.

Seguitemi anche sulla mia pagina FACEBOOK

VOLETE RIMANERE SEMPRE AGGIORNATI SUL MIO BLOG E RICEVERE PERIODICAMENTE LA MIA NEWSLETTER CON LE ULTIME NOVITA’ E RICETTE?

 Clicca QUA’….e RIMANIAMO IN CONTATTO!

Precedente Bigne rosa con crema allo zabaione Successivo Girelle di sfoglia con POMODORI SECCHI e ROSMARINO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.