Pasticcio autunnale in crosta , con patate,salsiccia e funghi

……….ormai ci dobbiamo rassegnare dare un’ultima occhiata al calendario estivo e realizzare che l’autunno è alle porte, oggi poi la giornata grigia ci offre uno spunto in più per dare una svolta ai nostri menù e così la proposta per la cena di stasera è decisamente autunnale………..un pasticcio salato in crosta con patate,salsiccia, funghi e fontina un piatto unico , molto gustoso e decisamente confortante.  Qui è stato molto, molto apprezzato e io ve lo consiglio proprio calorosamente…………

20140918_184545

Dosi per 4 persone

1 rotolo di pasta sfoglia pronta rettangolare

20 cm di salamella a pasta fine

Funghi a piacere , io ho usato dei pleurotus che mi avevano regalato ma ovviamente potete scegliere quelli che preferite

4 patate lesse ancora caldissime

50 grammi di fontina

1 albume

Sale

Pepe

1 foglia di alloro

Peperoncino a piacere

Olio q.b.

Pangrattato q.b

1 rosso piu latte per la decorazione della sfoglia

Pulire molto bene i funghi senza lavarli, saltarli in padella con olio caldo a fuoco vivace, salarli solo alla fine della cottura, poco prima che i funghi siano pronti aggiungere nella padella la salsiccia tagliata a trancetti, farla rosolare bene con la foglia d’alloro, poi spegnere e mettere da parte.

Passare le patate lessate in acqua salata, ancora calde allo schiaccia patate, aggiustare di sale e pepe ed aggiungervi l’albume,  aggiungere anche il composto di funghi e salsiccia. Disporre il tutto in una cocotte rettangolare o rotonda leggermente unta e coperta del pangrattato, distribuire sul composto la fontina tagliata a julienne e ricoprire poi il tutto con il foglio di pasta sfoglia rifilato a misura creando delle decorazioni a piacere, bucherellare con uno spiedino di legno e spennellare con l’ emulsione di tuorlo e latte.

Mettere in  frigo a raffreddare in modo che poi la sfoglia cuocia meglio per lo chock termico che  le provocheremo infornandola in forno molto caldo.

Cuocere fino a ottenere una bella doratura!!!!!

Precedente Riso alla cantonese Successivo Crostata di riso e ricotta alla vaniglia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.