Crostata salata rustica di ricotta ai due salami

Quanto mi piace quando arrivano i primi freddi preparare queste cenette goduriose e super confortanti! !!

Adoro il salato e potermi sbizzarrire con preparazioni rustiche e saporite mi manda in brodo di giuggiole, per restare in ambito culinario.

Insomma questa sera la portata principale  è  questa crostata salata, ovviamente, rustica, a base di pasta lievita, farcita con ricotta, mozzarella, provola dolce e salamino piccante e dolce…… e noci leggermente tostate in precedenza, ……..una vera meraviglia per occhi e soprattutto per il palato.

20150924_183359

Dosi per una tortiera da 26 cm…….così  verrà  bella alta come la mia

 

500 grammi di pasta lievita…..quella per il pane e la pizza insomma

500 grammi di ricotta vaccina compatta

2 uova

100 grammi di parmigiano

Noci tostate in forno e spezzettate grossolanamente q.b.

Sale 1 pizzicotto

100 grammi di mozzarella per pizza a cubetti

100 grammi di salamino a pasta fine dolce a dadini

100 grammi di salamino a pasta fine piccante a dadini

100 grammi di privola bianca dolce a dadini

Panna q.b.

Panna e 1 tuorlo d’uovo  per spennellare prima di infornare

 

Come prima cosa preparare l’impasto  della pizza ne serviranno 500 grammi circa e tenerlo pronto già lievitato.

 

Nel frattempo preparare la farcia.

In una capiente ciotola versare la ricotta setacciata,  aggiungere il sale e le uova, lavorare bene il tutto con una forchetta, aggiungere poi il parmigiano grattugiato, i salami a cubetti e la mozzarella , sempre a cubetti, mi raccomando ben asciutta e scolata, aggiungere poi anche le noci , precedentemente tostate in forno, spezzettate a mano grossolanamente, se l’impasto  vi dovesse sembrare troppo asciutto, correggerlo con un po di panna. A questo punto prendere la pasta di pane e disporla nella tortiera precedentemente foderata sul fondo con della carta forno e unta nei bordi , come una crostata stenderla sulla pianatoia leggermente infarinata e disporla  poi sul fondo della tortiera, fate in modo che sia molto più  grande della tortiera e che ricopra anche i bordi in abbondanza.  A questo punto , versare il composto di ricotta, livellarlo, tagliare la pasta in eccesso sul bordo e conservare i ritagli per formare la classica griglia di decorazione.

Io ho leggermente arrotolato i ritagli per dare un aspetto ancora più  rustico al tutto.

Lasciare lievitare per 1 oretta circa e poi , dopo avere spennellato le parti della pasta pizza con un emulsione di panna e tuorlo, infornare in forno statico, già  caldo a 200 gradi, dopo 15 minuti abbassare a 180 gradi e terminare la cottura con forno ventilato per colorare bene il tutto.

 

La crostata rustica salata sarà  cotta quando apparirà  bella gonfia,  dorata e soda, verificare la cottura al centro con uno stecchino, l’impasto  sarà  comunque umido, ma lo stecchino dovrà  uscire  pulito.

Precedente Pangoccioli Successivo Crostata soffice con marmellata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.