Arrotolato di tacchino

…………un arrosto “falso magro” di tacchino,  molto gustoso e particolare con un gusto dolce – salato dovuto all’incontro della salsiccia con la mela e le noci…………a noi piace molto e oggi l’ho preparato con del radicchio tardivo stufato in padella con del porro per dare colore e un tocco  delicato di “amaro”

 

dosi per 6/8 persone

6 fette di petto di tacchino

300 grammi di salsiccia  a pasta fine

100 grammi di parmigiano

1 uovo

2 cipolle

50 grammi di noci

1 mela

4 fette di pancarrè

latte q.b.

sale

pepe

noce moscata

olio q.b.

soffriggere in una padella la cipolla tagliata a cubetti molto piccoli o tritata nel mixer, farla diventare trasparente e spegnere. Intanto lavorare in una ciotola la salsiccia , privata del budello, il parmigiano, l’uovo, il pane ammollato nel latte e strizzato, la mela a cubetti,il sale, il pepe, la noce moscata e infine la cipolla con il suo condimento, aggiungere infine anche le noci spezzettate grossolanamente, formare un bel composto omogeneo e fare riposare in frigorifero per 1/2 ora circa. Intanto stendere su un tagliere le fette di tacchino sovrapponendole leggeremente come per formare un’ unica fetta grande, disporre al centro della “fettona” il nostro impasto dandogli una forma di polpettone, arrotolarvi intorno le fette e chiudere bene con lo spago, salare e pepare il rotolo. A questo punto arrotolare l’arrosto nella carta forno, se necessario usando due fogli affiancati sovrapposti al centro dell’arrosto, chiudere a caramella e legare bene con lo spago sia agli estremi che al centro.

Accendere il forno  a 180 gradi ed infornare a forno caldissimo per 40/50 minuti circa. Una volta sfornato lasciare riposare per 10 minuti, scaramellare il tutto ed affettarlo , servire con il sughetto che si sarà formato in cottura.

[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”text”]

 

Ma che freddo fa!!, secondi di carne , , , , ,

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Gateau di semolino.......... Successivo Crostata frangipane

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.