Crea sito

Pasta con tonno fresco e mandorle

La pasta con tonno fresco e mandorle è un primo piatto a base di pesce molto gustoso. Dal sapore delicato dato dal filetto di tonno fresco che è completamente diverso dal tonno in scatola questo piatto ha anche un gusto dolce che gli da un ingrediente in particolare: l’uva sultanina.
In realtà questa pasta l’ho conosciuta grazie ad un viaggio fatto con mio marito l’anno scorso. Siamo andati in un ristorante di pesce dove proponevano questa pasta al tonno. Vi dico la verità…l’ha ordinata mio marito e io quasi quasi gliela stavo fregando tutta!!!
Mi è piaciuta così tanto che avendogli fatto la foto al ristorante decisi di prepararla in casa. In risultato è stato piuttosto uguale e anche questa volta molto molto buona.
Un piatto salato ma allo stesso tempo con quel retrogusto dolciastro. Perfetto per quei giorni caldi perchè oltre ad avere un gusto delicato è anche molto fresco.
Vi dico solo: Provatela..ne varrà la pena!

Pasta con tonno fresco e mandorle
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 240 gfusilli
  • 200 gfiletto di tonno
  • 10pomodorini ciliegino
  • 1 cucchiainocapperi (circa)
  • q.b.mandorle in scaglie
  • 1 cucchiaiouva sultanina
  • cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • q.b.peperoncino
  • 1 pizzicoprezzemolo tritato

Preparazione

  1. Pasta con tonno fresco e mandorle

    Iniziate mettendo ammollo in un contenitore con acqua l’uva sultanina per circa 10 minuti. Nel frattempo lavate e tagliate i pomodorini e il filetto di tonno fresco a cubetti e tenete da parte. Sbucciate e tagliate finemente mezza cipolla (se preferite anche meno).

    In una padella capiente versate un filo d’olio d’oliva e la cipolla. Fate rosolare. Unite adesso i pomodorini e il tonno fresco precedentemente tagliato. Fate cuocere aggiungendo un mestolo di acqua (meglio se è acqua di cottura della pasta). Per ultimo aggiungete i capperi e l’uva sultanina strizzata per bene dall’acqua. Amalgamate il condimento e aggiustate di sale e pepe.

    Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e versatela nella padella. Mantecate il tutto aggiungendo qualche mestolo di acqua di cottura e del prezzemolo tritato fresco.

    Servite con una manciata di mandorle in scaglie. (Per un gusto più deciso tostatele leggermente in forno).

    La pasta con filetto di tonno fresco e mandorle è pronta!

  2. Varianti e consigli

    -Potete sostituire le mandorle in scaglie con del pangrattato tostato con l’aggiunta di finocchietto selvatico.

SEGUIMI SUI SOCIAL

5,0 / 5
Grazie per aver votato!