Reginette con ragù di piccione

Il ragù di piccione è una gustosa alternativa al ragù tradizionale e se vi piace provare nuovi sapori ma restando tradizionali allora salvatevi questa ricetta. Anche se il piccione non è una carne comunemente usata, al contrario, in alcune regioni d’Italia è una carne molto apprezzata e utilizzata, come ad esempio abbinato ai pici in Toscana. Per fare questa ricetta bisogna seguire la solita regola del ragù tradizionale, ovvero una cottura lenta e docile dove il risultato finale sarà un piatto corposo e intesno.. Potete usare delle tagliatelle oppure qualsiasi altro tipo di pasta preferiate.. Io ho usato le reginette con ragù di piccione e il risultati sarà un successone..

Reginette con ragù di piccione
  • DifficoltàFacile
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore 30 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

400 g reginette
2 piccione giovane, crudo
400 ml passata di pomodoro
2 cucchiai triplo concentrato di pomodoro
1 bicchiere vino rosso
100 ml brodo di carne
1 carota
1 costa sedano
1 cipolla
1 spicchio aglio
Qualche foglia alloro
Qualche bacca ginepro
q.b. olio extravergine d’oliva
1 rametto rosmarino
Qualche foglia salvia
2 g sale

Strumenti

Passaggi

Per fare le reginette al ragù di piccione ho utilizzato due piccioni freschi, giovani e crudi.

Step 1

Recido il collo e lo butterò via insieme alla testa perché a differenza del pollo o gallina non ce ne facciamo nulla..

Taglio il collo

Step 2

Faccio la stessa cosa con la parte posteriore e vado alimentare tutta la parte grassa..

Elimino la parte grassa del posteriore

Step 3

Con delicatezza, taglio per dividere a metà i piccioni e recupero il fegato e parte del grasso del ventre che mi servirà a insaporire il soffritto..

(Se vi piacciono potete usare anche gli altri organi)..

Divido a metà i piccioni

Step 4

Elimino le zampe che butterò via..

Taglio le zampe

Step 5

Stessa cosa vado a fare con la parte finale delle ali..

Elimino parte delle ali

Step 6

Elimino i peli residui con la fiamma del gas oppure con una fiamma ossidrica da cucina..

Elimino i peli più ostinati

Step 7

Ora posso dedicarmi alle verdure per il soffritto che andrò a sminuzzare finemente una carota, una cipolla e una costa di sedano..

Sminuzzo le verdure

Step 8

Per comodità ho utilizzato una padella ovale e con un filo di olio extravergine d’oliva ho fatto soffriggere le verdure tritate in precedenza con parte del grasso del ventre e i fegatini del piccione..

(Se ci piacciono usate anche il resto degli organi)

Soffriggo le verdure

Step 9

Metto anche i piccioni tagliati a metà e li faccio rosolare qualche minuto insieme al soffritto girandoli spesso per qualche minuto..

Faccio rosolare i piccioni

Step 10

Brandy per sfumare ma senza sfiammate per non bruciare le verdure…

Brandy per sfumare

Step 11

Il vino rosso per insaporire al meglio la carne..

Vino rosso

Step 12

Dopo qualche minuto posso aggiungere il brodo di carne per amalgamare e legare bene tutti gli ingredienti in pentola.. Faccio cuocere nel brodo 8/10 minuti..

Aggiungo il brodo di carne

Step 13

Posso iniziare a mettere la salsa di pomodoro, il pelato e il concentrato di pomodoro..

Aggiungo la salsa

Step 14

Chiudo con il coperchio e lascio cuocere a fuoco lento per 2 ore..

Cuocio per 2 ore

Step 15

Trascorso le due ore precedenti alla cottura, spengo il gas, faccio raffreddare completamente il sugo e tiro fuori i pezzi di carne di piccione per disossarla e sminuzzare a coltello per ottenere un ragù fine..

Trito la carne

Step 16

Ora posso finalmente mettere a cuocere la pasta..

Cuocio la pasta

Step 17

Mentre la pasta cuoce, rimetto a scaldare il sugo con il ragù di piccione precedentemente ottenuto..

Scaldo il ragù di piccione

Step 18

Al momento di scolare la pasta la scolo al dente direttamente nella pentola del sugo e mescolandola con un mestolo da cucina la faccio amalgamare perfettamente agli ingredienti.

Step 19

Le reginette al ragù di piccione sono pronte e posso impiattare e servire la pasta ben calda aggiungo un filo di olio extravergine d’oliva a crudo.

Inpiatto

Buon appetito da Dadcookrock!

Buon appetito da Dadcookrock

FOLLOW

Se ti è piaciuta la ricetta puoi seguirmi sui social!..

FACEBOOK

ISTAGRAM

YOUTUBE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dadcook

Il solo modo per imparare a cucinare è cucinare.! Metti mi piace e seguimi per vedere centinaia di ricette semplici, gustose e veloci da realizzare👨‍🍳