Melanzane farcite

Le melanzane farcite sono un contorno davvero squisito da preparare svuotandole e riempiendole con un composto a base di salsiccia, formaggio e uovo. Sono semplicissime da realizzare e piaceranno sicuramente a tutti.

Melanzane farcite
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone:

  • 4melanzane lunghe
  • 2salsicce
  • 50 gformaggio (tipo fontina)
  • 1 fettapane
  • 1uovo
  • 2 cucchiaiparmigiano grattugiato
  • prezzemolo tritato
  • q.b.pane grattugiato
  • olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Preparazione delle melanzane farcite

  1. Togliete il picciolo alle melanzane, lavatele, tagliatele a metà nel verso della lunghezza e svuotatele della polpa fino a formare una barchetta. Mettetele in un tagliere, cospargetele di sale grosso e lasciatele riposare per circa mezz’ora in modo da fargli perdere il gusto amarognolo. Al termine del tempo, sciacquatele e asciugatele con carta assorbente.

  2. Nel frattempo preparate il ripieno. In una ciotola mettete le due salsicce private della loro pelle e sbriciolate. Togliete la crosta alla fetta di pane, fatela ammollare in un po’ d’acqua, strizzatela e unitela alle salsicce. Aggiungete poi il formaggio tagliato a pezzettini, l’uovo, il parmigiano e una manciata di prezzemolo tritato. Salate e amalgamate tutti gli ingredienti.

  3. Poi salate l’interno delle melanzane e riempitele con il composto preparato.

    Ungete con un po’ d’olio una teglia da forno e adagiatevi le melanzane farcite, spolveratele con una manciata di pane grattugiato e irroratele con un filo d’olio extravergine d’oliva.

    Coprite la teglia con un foglio di carta argentata e mettetela in forno caldo a 180 gradi per 45 minuti. Togliete il foglio di alluminio e continuate la cottura per altri 5 minuti e comunque fino a quando si sarà formata una crosticina dorata. Le Melanzane farcite sono pronte da gustare. Buon appetito!

Consigli:

Per la farcitura potete usare il formaggio che più vi piace, fontina, emmental, galbanino, provola dolce e anche mozzarella affumicata. Aumentando le dosi le potete servire anche come secondo piatto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.