Crea sito

Pisarei e faśö

Buongiorno a tutti!!
Questa ricetta non è semplicemente un piatto tipico dell’Emilia Romagna ma ha un valore affettivo per me….mi ricorda la mia famiglia da parte di mio papà e soprattutto mia nonna Gemma.
Mia nonna, da brava piacentina, ogni Vigilia di Natale preparava a mano, con le mie zie, questo tipo di pasta. Purtroppo lei non c’è più ma la tradizione nella mia famiglia è rimasta e ogni volta che li mangio, mi sembra di riaverla lì con noi!
Ho provato a rifarli seguendo la sua ricetta a casa degli amici del mio ragazzo: tutti uomini, con poca esperienza in cucina ma vogliosi di imparare. Io ho preparo l’impasto e loro hanno dato la forma alla pasta.
Devo ammettere che, nonostante fosse la prima volta, siamo stati molto bravi.
Il segreto della forma sta nel muovere il pollice in modo circolare in modo da creare una cunetta nella pasta e dagli la tipica forma.
E’ un piatto popolare con ingredienti poveri di per sè ma, vi garantisco, dal risultato superlativo.
Questi gnocchetti di pasta nella ricetta originale vengono sempre accompagnati con un sugo semplice di pomodoro, cipolla e faglioli borlotti.
Una piccola variante nella ricetta è che io utilizzo invece dei fagioli borlotti i fagioli rossi tipici messicani, semplicemente perché di gusto mi aggradano di più.

Voi avete un piatto che vi ricorda la vostra famiglia?
Commentate la ricetta e fatemelo sapere 😉


Vediamo insieme come farli

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 8 persone:

  • 1.4 kgfarina 00
  • 300 gpangrattato
  • 1uovo
  • 100 mllatte
  • 100 mlacqua
  • sale
  • 1cipolla
  • una noce di burro
  • un filo d’olio EVO
  • 600 gpassata di pomodoro datterino
  • 300 gfagioli rossi o borlotti precotti

Preparazione

1. in un pentolino scaldare e portare a bollore l’acqua e il latte ( per quanto riguarda la dose deve essere la stessa, mia nonna non specifica nella ricetta la quantità, quindi io ho fatto 100 ml di ognuno e poi ad occhio aggiungo all’impasto fino a quando non è morbido).

2. disporre la farina a fontana e aggiungere in mezzo il pan grattato e un pizzico di sale

3. aggiungere il latte e l’acqua in modo da far scottare il pan grattato, aiutandosi con una forchetta

4. incorporare la farina

5. a parte, sbattere l’uovo ed incorporarlo all’impasto

6. impastare fino a quando l’impasto non sarà omogeneo

7. tagliare l’impasto a strisce dello spessore di una matita, staccare dei piccoli pezzetti e con l’aiuto del pollice fare una leggera pressione sulla pasta in modo da dare la forma cava e arrotolata.

8. cuocere in acqua bollente salata per 3 min

9. in una padella imbiondire con un filo d’olio e una noce di burro la cipolla precedentemente tagliata fine, incorporare la passata di pomodoro e mescolare di tanto in tanto

10. a fine cottura aggiungere i fagioli borlotti (o rossi)

11. Quando i pisarei saranno cotti, scolarli ed aggiungerli al sughetto

12. Impiattare ancora caldi con una bella spolverata di Parmigiano Reggiano DOP

Buon appetito!
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinawithme

Laureata in "produzioni animali" e specializzata in "Fauna selvatica". Le mie più grandi passioni sono gli animali, la musica e il cibo. Io amo cucinare e ideare nuove ricette per far felici le persone che amo. Spero che le mie ricette vi possano essere utili per ispirarvi :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.