Polpette di salmone al sugo di pomodoro

Le polpette di salmone al sugo, sono una di quelle ricette con cui riesco a far mangiare i pesce a Camilla, lei ovviamente non lo sa, ma quando le mangia le si illuminano gli occhi ed emette dei deliziosi versi di apprezzamento. Il problema sarà tenerglielo nascosto il più possibile, perchè la conosco, e se decide che una cosa non la mangia più, anche se le piace tantissimo, lo farà sicuramente e difficilmente cambierà idea. Pensavo che crescendo, la sua ostilità per cibi che non fossero petto di pollo o focaccia, si attenuasse, invece no, mi sa che la mia liberazione avverrà solo quando se ne andrà a vivere per conto proprio!

Le polpette di salmone, sono un piatto abbastanza economico, molto versatile perchè se siamo in un periodo in cui il salmone costa troppo, si può optare per comprarne solo un etto e integrare con altri filetti di pesce più economici. La doppia cottura, prima al forno e poi in padella, vi consiglio di non ometterla, perchè stando a dieta metto poco pangrattato e la consistenza di queste polpette risulta molto delicata, se le mettete direttamente in padella, rischiate di spatasciarle tutte in cottura, quindi quei 20 minuti in forno caldo per formare la pellicina sono consigliatissimi,

polpette di salmone al sugo ricetta blog

Polpette di salmone al sugo di pomodoro

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g. di salmone fresco
  • 100 g. di tonno sott’olio
  • 1 patata lessa (da circa 150 g.)
  • 1 uovo di gallina medio
  • 100 g. di pangrattato
  • sale q.b.
  • paprika dolce q.b.
  • passata di pomodoro fine q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento

Fate bollire un litro di acqua salata e lessateci il filetto di salmone. Una volta pronto, scolatelo e mettetelo su un tagliere, togliete la pelle ed eventuali lische. spezzettatelo con le mani e mettetelo in una ciotola capiente, aggiungete il tonno sgocciolato dall’olio di conservazione, unite la patata lessa passata allo schiacciapatate, sale, paprika ed infine l’uovo. Con una forchetta schiacciate insieme tutti gli ingredienti e formatene un impasto morbido ma compatto. Con le mani formate delle polpette grosse come uova, pressatele e date loro una forma piuttosto schiacciata ed allineatele in una pirofila ricoperta di carta forno. Infornate per 20 minuti in forno già caldo a 180 gradi. Nel frattempo, in una padella antiaderente dai bordi alti, fate scaldare l’olio extravergine di oliva con la polpa di pomodoro con un po’ di sale (volutamente non ho messo la quantità perchè va a gusti). Estraete le polpette dal forno e mettetele subito in padella, tra il pomodoro bollente, cuocetele giusto 5 minuti per farle insaporire. Cercate di girarle poco perchè tendono a rompersi.

Segui le nostre ricette anche su facebook 

Precedente Insalata di fagiolini e formaggio, ricetta light Successivo Seconda settimana di dieta, e tutto va bene!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.