Tecniche base per la tasca da pasticciere

Iniziamo una nuova categoria: A scuola di decorazione! e oggi partiamo con le tre tecniche base per la tasca da pasticciere. Bordare, riempire e punteggiare con la glassa reale. Il loro utilizzo ci consente di decorare i nostri biscotti a forma di farfalla per la festa a tema di Serena!

Bordare

Si usa per bordare i biscotti, decorare le torte e definire i bordi dei dolci.

Si disegna il contorno dei biscotti con una sottile riga di glassa e si lascia asciugare e solidificare prima di completare la decorazione. In questo modo la copertura colorata non colerà e il risultato finale sarà molto più accurato.

Riempire

Si usa per riempire i contorni di biscotti, torte e figure.

Dopo aver disegnato con una riga (di glassa, cioccolato o caramello) il contorno su biscotti, torte e figure di alcuni particolari decorazioni, si procede riempiendo l’interno con la glassa, che dovrà essere piuttosto fluida per consentire di ottenere una finitura liscia.

Punteggiare

Si usa per creare semplici decorazioni e fare pratica con la tasca da pasticciere.

Disegnare i pois sulla glassa della decorazione ben asciutta, spremendo leggermente la tasca per ottenere pois piccoli e con più decisione per quelli grandi. Per correggere eventuali errori si tampona delicatamente la glassa in eccesso con un pennello da cucina umido.

Ecco le prime tre tecniche base per la tasca da pasticciere!

Precedente Bicchierini di zucchine e philadelphia Successivo Biscotti alla vaniglia