Crea sito

Piadina integrale, ricetta senza strutto

 

La piadina intergrale, leggera, senza stutto e lievito, ideale da essere farcita per un secondo piatto leggero, gustoso e molto salutare.

La piadina integrale si può conservare 3/4 giorni coperta con pellicola in frigorifero, poi scaldata leggermente e farcita a proprio gusto, ottima anche come sostituta del pane.

Cercate di consumare cibi integrali ricchi di fibre, indispensabili per il nostro corpo e per la salute del nostro intestino, cibi semplici, realizzati con materie prime e non industriali sono veramente un tocca sana per la nostra salute.

piadina integrale

 

Piadina integrale

Ingredienti per 6 piadine:

250 grammi di farina integrale

50 grammi di farina 00

140 ml di acqua

2 cucchiai di olio

sale

 

In una ciotola setacciate le due farine.

Sulla spianatoia lavorare bene le due farine setacciate con l’acqua a temperatura ambiente, l’olio e il sale fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Far riposare per 30 minuti dentro un foglio di pellicola per alimenti (non in friogorifero mi raccomando).

Dividete l’impasto in sei parti uguali e stendete con il mattarello in una sfoglia sottilissima.

Io prima le stendo tutte, le metto su un canovaccio e sei poi prima di metterle nella pentola le stendo ancora un po’ con il mattarello in questo modo vengono belle sottili.

Prendete una padella per piadine o una padella antiaderente e fatela scaldare bene e mettete a cuocere la piadina.

Bucate con i rebbi di una forchetta le bolle che si formano e girate.

Potete farcire subito le piadine integrali con prosciutto e formaggio o con verdure oppure conservarle in frigorifero coperte con pellicola trasparente.

Potete fare l’impasto con la planetaria, ma è talmente facile e veloce da realizzare che a mano ci mettete veramente pochissimo tempo.

Se le conservate in frigogrifero quando dovete consumarle fatele scaldare in una pentola antiaderente come fate con le classiche piadine che acquistate e poi farcite come preferite.

16 Risposte a “Piadina integrale, ricetta senza strutto”

  1. Ciao, scusami ma volevo sapere quante kcal ci sono in una piadina piu’ o meno , se possibile 🙂
    In ogni caso, anche se non sapevo ancora quante fossero, questa sera l’ho provata.. Complimenti è Buonissimaaaaaa 🙂

    1. Ciao Paola una piadina vuota fatta con farina integrale apporta 300 calorie per etto (circa), poi dipende come la farcisci!
      Sono contenta che ti sia piaciuta, se la vuoi ancora allegerire togli l’olio. buona serata

  2. Ciao,
    siccom’e la prima volta che voglio fare una piadina dimmi per cortesia quando le faccio cuocere in padella le devo prima cuocere e poi riempirle e poi di nuovo cuocerle. Non mi e troppo chiaro il procedimento!
    Grazie

    1. Ciao Laura per prima cosa fai le piadine e poi le fai cuocere da ambo i lati, quando le hai fatte tutte cuocere pensi al ripieno prosciutto e formaggio, alla pizzaiola o come preferisci.
      Fai scaldare leggeremente le piadine le farcisci, le chiudi a metà e le fai scaldare da ambo i lati, considera che la piadina è già cotta. chiaro

  3. Avendo in casa un diabetico e utilizzando prevalentemente farina integrale, ho provato a fare questa piadina qualche settimana fa’. Beh…e’ stata una vera rivelazione. Leggera, buona, digeribile……..a parte le prime 3 piadine che ho dovuto buttare perché ho sbagliato la cottura ..le restanti sono venute alla perfezione! Le ho rifatte in altre due occasioni e sono state molto apprezzate. La glicemia ringrazia….continuate cosi!

    1. Grazie Rossana non sai quanto mi faccia piacere il tuo messaggio…ho diverse ricette con farina integrale nel blog tra cui pane dai un’occhiata. a presto 🙂

  4. Ho già addocchiato cose interessanti su questo sito. E’ da poche settimane che l’ho scoperto ma approfondirò la conoscenza….da quando il diabete ha deciso di fare il terzo inquilino di casa,ho dovuto riorganizzarmi in cucina e faccio parecchie cose io in casa piuttosto che comperare i preparati industriali. Questo blog lo ritengo un “blog SANO”…..e chi meglio di me capisce l’importanza di avere una alimentazione sana e il più possibile preparata in casa. Alla prossima ricetta…..

    1. grazieeee se hai delle belle ricette e vuoi lasciarmele io le pubblicherò in questo modo altre persone con il tuo stesso problema possono farle….a presto

  5. Ottima ricetta !! L’ho seguita alla lettera e sono venute perfette. Le ho provate in versione vegetariana con hummus e verdure julienne, ma quelle avanzate le farò nel modo classico con crudo e squacquerone. Quanto mi durano in frigo una volta cotte? Grazie dei consigli!

    1. Ciao Marta sono contenta che ti sia piaciuta la ricetta, considera un massimo di due/tre giorni. Buona serata

    1. E’ una ricetta super collaudata che faccio più volte alla settimana, prova ad aggiungere un po’ più di liquidi, magari la farina ne ha assorbiti tanti ed è rimasta dura… aspetto notizie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.