Risotto carciofi e pecorino, ricetta delicata

Il risotto carciofi è pecorino è un primo piatto molto delicato da preparare con pecorino stagionato come il pecorino romano. Non è un vero e proprio piatto della tradizione romana, comunque è buonissimo e ideale anche per le feste natalizie, perché è un piatto vegetariano  senza carne.

Per le dosi ho considerato delle porzioni abbondanti, quindi 100 gr di riso a testa. Se lo inserite in un pranzo con altre portate impegnative, considerate 85-90 gr a testa.

 

ingredienti  Ingredienti per 200 gr circa di riso (due persone)
  • 1 scalogno o cipolla
  • 2-3 carciofi freschi (dipende dalla grandezza)
  • 1 aglio ed erbetta per la cottura dei carciofi in pentola a pressione o in padella
  • 1 litro circa di brodo di verdure
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 4 cucchiai colmi di pecorino romano grattugiato più altro a scaglie
  • 200 gr di riso (Carnaroli o Arborio)
  • sale, pepe, brodo granulare
preparazione  Preparazione

 

  1. Io ho cotto in precedenza (anche il giorno prima) i carciofi in pentola a pressione con sale, olio, aglio ed erbetta a pezzetti. Potete anche saltarli in padella in alternativa o addirittura comprare quelli già pronti grigliati. Vi sconsiglio i carciofini sott’olio, non sono proprio adatti a questa ricetta.
  2. Ho frullato la metà dei carciofi con il mixer, aggiungendo una parte di brodo per creare una crema di carciofi. L’altra metà dei carciofi li ho semplicemente tagliati a pezzi (se preferite potete frullare tutto o tagliare tutto a pezzi, dipende dalla consistenza che volete dare al vostro risotto, viene delizioso in ogni caso 😉 ).
  3. Ho soffritto lo scalogno con olio, ho aggiunto il riso facendolo tostare e sfumando con il vino bianco (1/2 bicchiere circa), a fiamma media. Ho aggiunto i carciofi frullati in crema (o metà dei carciofi a pezzi se non li avete frullati).
  4. Se cuocete il riso con la pentola tradizionale iniziate ad aggiungere brodo lentamente e girando sempre bene il tutto,fino a che il riso non è al dente. Se cuocete il riso in pentola a pressione, aggiungete 1/2 litro di brodo subito e un po’ di sale o brodo granulare. Chiudete la pentola a pressione e lasciate a fiamma alta fino al fischio, quindi abbassate al minimo e lasciate 5 minuti. Fate uscire l’aria e togliete il coperchio.
  5. Ho aggiunto il pecorino grattugiato e i carciofi a pezzi e mantecato a fiamma minima. Se necessario si può aggiungere altro brodo. Ho aggiunto sale e pepe, quindi  ho spento e lasciato riposare qualche minuto .
  6. Una volta che il risotto carciofi e pecorino è nei piatti, ho grattugiato a scaglie altro pecorino.

risotto carciofi e pecorinoIl risotto carciofi e pecorino è pronto. Gustatelo riposato, il suo sapore sarà decisamente più intenso.

risotto carciofi e pecorino romano

Precedente Peperoni arrostiti sott'olio Successivo Polpette di pesce e verdure