Torta di mele alla ferrarese

Mi piacciono le torte a base di frutta dove la quantità di frutta supera quella dell’impasto. E’ il caso di questa torta di mele, ricca di frutta ma povera di grassi. Qui le mele contribuiscono a creare un delizioso effetto “fondente”…

Ingredienti:

4 mele

180 gr. di farina

150 gr. di zucchero

2 uova

30 gr. di burro

70 gr. di latte

Buccia grattugiata e succo di 1 limone bio

1 cucchiaino di lievito

2 cucchiai di zucchero di canna

Per la finitura (facoltativa):

2 cucchiai di succo di arancia spremuta

1 cucchiaio di acqua

1 cucchiaio di liquore (preferibilmente all’arancia)

1 cucchiaio di miele

Procedimento:

Accendere il forno a 180°. Sbucciare le mele e tagliarle a fette sottili. Metterle in una capiente terrina cosparse di succo di limone. Montare le uova con zucchero fino a renderle chiare e spumose. Unire la farina setacciata con il lievito, il latte e la buccia grattugiata, sempre continuando a mescolare.

Imburrare e infarinare uno stampo da 22 cm. di diametro, versarvi l’impasto. Distribuire le fettine di mela dopo averle scolate, facendole affondare di taglio. Questa è l’operazione più lunga perché 4 mele tagliate a fette sottili significano parecchie fette. Bisogna avere pazienza e cercare di inserirle tutte anche se può sembrare che non ci stiano. Solo così infatti si può ottenere l’effetto “fondete”. Spolverare con lo zucchero di canna e distribuire il burro a fiocchetti. Cuocere per 45 minuti.

A questo punto il dolce potrebbe già essere finito ma io ho voluto seguire fino in fondo la ricetta originale che prevedeva di estrarlo dal forno e spennellarlo con una emulsione di acqua, succo di arancia, liquore e miele (fatta prima scaldare in un pentolino). Lasciare poi raffreddare e servire a temperatura ambiente.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Pan d'arancio