Pasta pasticciata al forno, con salsiccia e besciamella

Ciao a tutti !
Facciamo un passo indietro e torniamo alle ultime feste da poco passate, non sapevo cosa preparare ed era un po’ che volevo fare un piatto cosi, una pasta al forno diversa dalle classiche lasagne e allora ho provato questa pasta pasticciata in bianco, quindi senza pomodoro ma con tanta besciamella, salsiccia e mozzarella. Il risultato è stato ottimo ! Ideale per una fredda giornata invernale, bello sostanzioso, praticamente un piatto unico, se siete a dieta, magari non è il momento di provare la ricetta 😉.
Non ci vuole neanche molto tempo per prepararla, la cosa più lunga da fare è stata la besciamella, se volete potete usare anche quella già pronta, ma visto che è cosi semplice da preparare anche a casa, vi consiglio di farla. 
Come sempre, questo tipo di piatti. è ideale se si hanno ospiti, perché si può preparare in anticipo e poi infornare all’ultimo momento. 
Per prima, trovate la spiegazione della besciamella fatta in casa e di seguito quella della pasta pasticciata. 
Scusate per la foto, l’ho fatta direttamente in teglia e ho dovuto tagliarla un po’.  

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

  • 350 gpasta corta, io penne rigate
  • 500 gbesciamella
  • 2salsicce, circa 200 g (circa 200 gr)
  • 100 gMozzarella
  • 2Sottilette
  • q.b.formaggio grattugiato

Per la besciamella

  • 500 mlLatte
  • 40 gBurro
  • 35 gFarina
  • q.b.Sale
  • q.b.Noce moscata

Prepariamo la besciamella

In un pentolino mettiamo a scaldare il latte, che non dovrà bollire. 
In un altro pentolino facciamo fondere il burro e poi versiamo tutta insieme la farina e amalgamiamo bene con un cucchiaio di legno, affinché non si formino grumi. Ma il trucco è proprio quello di mettere la farina tutta in una volta. 
Aggiungiamo poi il latte caldo poco alla volta, sempre mescolando e portiamo sul fuoco per fare addensare. Aggiustiamo di sale e noce moscata (se vi piace). 
Quando la salsa inizia a bollire è pronta. 
Lasciamo raffreddare coperta con pellicola, perché come per la crema pasticciera, si forma la crosticina sopra. 
In questo caso io ho fatto una besciamella un pochino più liquida, visto che comunque non avevo altro condimento come il sugo, quindi ho ridotto la quantità di farina, rispetto a quella che faccio, ad esempio, per le lasagne,

Procediamo

Mettiamo su l’acqua per la pasta, che dovrà essere tolta al dente, io l’ho fatta cuocere almeno 4/5 minuti in meno. In generale per questo tipo di preparazioni si usa comunque un tipo di pasta che tiene bene la cottura e non scuoce, come i rigatoni, io invece ho usato le penne rigate.  Nel frattempo facciamo scaldare un pochino di olio con uno spicchio di aglio e vi aggiungiamo la salsiccia sbriciolata, facciamo rosolare per bene.  Tagliamo la mozzarella a pezzetti. 

Ecco ora abbiamo tutti gli ingredienti pronti per comporre il piatto.  Mettiamo un paio di cucchiai di besciamella sul fondo della pirofila che useremo, aggiungiamo poi la salsiccia alla besciamella.  Scoliamo la pasta e passiamola velocemente sotto un pochino di acqua fredda, per fermarne la cottura.  Aggiungiamo ora la pasta alla besciamella e mescoliamo bene, deve essere tutta ben condita.  Iniziamo a mettere la pasta nella pirofila, facciamo un bello strato e poi vi aggiungiamo la mozzarella, qualche pezzetto di sottiletta e formaggio grattugiato, mettiamo nuovamente un altro strato di pasta e cosi via, a me ne sono venuti circa tre. All’ultimo spolveriamo solo con il formaggio grattugiato. 

Lasciamo cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa mezz’ora, fino a quando sopra avrà fatto una bella crosticina dorata, se volete potete accendere anche il grill gli ultimi minuti. 

Tagliando la pasta, non rimarrà compatta come le lasagne, ma si aprirà nel piatto. Dopotutto è pasta pasticciata e molto filante. 

Se avanza potete anche congelarla, già porzionata in vaschette di alluminio o contenitori per il freezer. Basterà poi farla scongelare in frigo e riscaldarla nel forno. 

E buon appetito !

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente In giro per... Barcellona e Figueres Successivo Focaccia al rosmarino

Lascia un commento