Biscotti cuor di pera al cacao

Per il nostro menù di San Valentino, manca solo il dolce !
Oggi vi presento dei biscotti al cacao con un ripieno di pera, aromatizzato al vin santo.
È stato un vero e proprio esperimento anche per me, visto che non li avevo mai fatti, ma il risultato non è niente male, ma si può sempre migliorare ! Quindi aspettiamo i vostri consigli e suggerimenti.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    12 biscotti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la frolla al cacao

  • Farina 140 g
  • Zucchero 75 g
  • Cacao amaro in polvere 20 g
  • Lievito in polvere per dolci 4 g
  • Burro (Freddo) 75 g
  • Uovo 1
  • Sale 1 pizzico

per il ripieno

  • pera (matura) 1
  • Zucchero 1 cucchiaio
  • una noce di burro
  • liquore (a piacere) 1 cucchiaio

Procediamo

Sbucciamo e tagliamo la pera a pezzetti e la facciamo cuocere per 10 minuti in un pentolino, con una noce di burro e un cucchiaio di zucchero, sfumiamo con il liquore che vi piace di più, io ho usato il vin santo, tipico toscano, ma potrebbe andare bene anche il maraschino o l’amaretto. Schiacciamo la pera con la forchetta. Lasciamo raffreddare.

Ora prepariamo la frolla: in una ciotola mettiamo la farina, lo zucchero, il lievito, un pizzico di sale e il cacao in polvere setacciato e mischiamo bene.
Tagliamo il burro freddo a pezzetti e lo amalgamiamo agli altri ingredienti, fino a quando si otterrà una consistenza sabbiosa, a questo punto aggiungiamo l’uovo e impastiamo ancora, fino ad avere un impasto liscio ed elastico.
Stendiamo la pasta su una spianatoia e ritagliamo i biscotti con le forme che preferite, per questa occasione ho usato il cuore, ma se non avete delle formine per biscotti, basterà anche solo una tazzina da caffè. Ora mettiamo un po’ di composto alla pera su ogni base e richiudiamo con un altro ritaglio di frolla, sigilliamo bene con i rebbi di una forchetta.
Ovviamente avanzerà della pasta dai vari ritagli che rimpasteremo fino ad esaurimento.
Mettiamo i biscotti su una teglia coperta con carta da forno e cuociamo per 20 minuti a 180 gradi.
I biscotti risulteranno morbidi e friabili.

Suggerimento: Anche in questo caso se non siete molto abili col matterello, non avete gli strumenti adatti o poco spazio, potete comunque arrivare ad avere un buon risultato (io ho fatto così, ma non ditelo a nessuno). Prendiamo dei pezzetti di pasta e li schiacciamo con le mani fino a renderli abbastanza sottili e poi ritagliamo il biscotto. Certo così ci vorrà molto più tempo.

Precedente Scaloppine al mandarino e vino rosso con broccoli piccanti Successivo Risotto con piselli e curry

Lascia un commento