Crea sito

Torta rustica di spaghetti e verdure

img_20161031_145517Chi l’ha detto che le torte sono solo dolci? bastano pochi ingredienti e in breve tempo arriva sulla tavola una bellissima torta rustica, buona, semplice e facile da preparare. Per gli amanti della pasta asciutta questa è la ricetta giusta da preparare e non servono abilità particolari. Non occorrono pasta sfoglia, brisée, pasta matta, qui l’ingrediente principale è la pasta, formato spaghetti.. proprio così!!! definisco questa ricetta una valida soluzione svuota frigo, quando rimangono piccole quantità di diversi alimenti che non sappiamo mai come utilizzare. Per la torta di spaghetti ho inserito 1 solo uovo!! allora sono riuscita ad attrarre la vostra curiosità? di corsa andiamo in cucina…di seguito gli ingredienti per realizzarla.

Ingredienti per 6 persone (tortiera antiaderente diametro 22)

300 gr di spaghetti n 3 Barilla
1 passata di pomodoro Mutti
200 gr di piselli finissimi
100 gr di mozzarella grattugiata
100 gr di parmigiano reggiano
1 uovo
1 carota
5 foglie di basilico
100 gr di salamella piccante (oppure se preferite dolce)
sale q.b
pangrattato q.b
olio Evo q.b

Procedimento

Mettere a bollire una pentola con l’acqua, appena giunta in ebollizione salare e buttare gli spaghetti. Cuocere la pasta un paio di minuti, scolare al dente e raffreddare subito sotto acqua corrente. Traferire in una ciotola e condire con un filo d’olio, mescolare e tenere da parte. In una casseruola versare passata di pomodoro, foglie di basilico e sale, cuocere il sugo per 10 minuti a fuoco dolce.

Lavare, pelare e tagliare a cubetti di mezzo centimetro la carota, bollire in acqua calda per 3 minuti insieme ai piselli surgelati. Scolare e raffreddare sotto acqua fredda. Tagliare a cubetti la salamella piccante o se preferite quella dolce, a  questo punto gli ingredienti sono pronti per l’assemblaggio finale. Nella ciotola degli spaghetti freddi versare il sugo di pomodoro non mescolare con le forchette!! la pasta si rompe e il risultato anche esteticamente non è bello da vedere. Prendere due forchettoni di legno, (quelli che comunemente abbiamo tutti in casa), girare la pasta utilizzando il manico e non la parte del tridente, vedrete che sollevando piano piano non si spezzerà, al contrario il sugo viene assorbito a regola d’arte. Aggiungere l’uovo sbattuto, pisellini e carote e amalgamare delicatamente. Infine non resta che unire poco per volta la mozzarella grattugiata (reperibile in tutti i supermercati), parmigiano reggiano e un pugno di pangrattato. Versare un filo d’olio nello stampo antiaderente, stendere fino in alto ai bordi e spolverare di pangrattato. Inserire nella tortiera poco per volta la pasta, coprire bene il fondo, poi aggiungere delicatamente il resto del composto. Schiacciare leggermente la superficie, spolverare di pangrattato, unire qualche fiocco di burro e cuocere in forno preriscaldato ventilato 180° per 30 minuti. Togliere dallo stampo solo quanto è a temperatura ambiente, basterà mettere un disco per torte sulla superficie e capovolgere, non abbiate timori si staccherà perfettamente da sola.

A parte come ricetta svuota frigo, la consiglio anche come torta salata nei buffet servita a fette, farete un figurone e sicuramente divorata in pochi secondi. Le ricette semplici sono sempre le più buone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.