Crea sito

Rotolo di verza patate formaggio e salsicce

Ho deciso di rifare il rotolo verza, patate, formaggio e salsicce su richiesta dei miei divoratori di casa, lo amano in modo particolare.  Sono certa apprezzerete anche voi la ricetta, oltre la semplicità ed i pochi ingredienti utilizzati, il rotolo è molto gustoso . Sicuramente qualcosa di diverso dal solito, nella presentazione e nel sapore. Vi lascio in compagnia di dosi e procedimento.

Bacioni a presto!

Ingredienti per un rotolo

1 cesto di cavolo verza
4 salsicce
4 sottilette
100 gr di parmigano reggiano + 70 grammi di edemar
400 gr di patate lessate
sale e pepe q.b
olio Evo q.b
pangrattato q.b

Eliminate le foglie di verza esterne più dure, le altre lavatele bene e lessatele in acqua bollente salata per 6 minuti. Scolatele delicatamente e asciugatele su un canovaccio pulito. Adagiatele sopra un tagliere cercando di riempire gli spazi (vedi foto)

Spolverizzate metà del parmigiano  e tutto l’edemar grattugiato (vedi foto)

Pelate le patate ancora calde, schiacciatele con la forchetta o meglio ancora se ne disponete con uno schiacciapatate. Versate tutto in una terrina, aggiungete un filo d’olio, sale e pepe quanto basta.

Distribuite il composto di patate sulle foglie di verza lasciando liberi tutti e quattro i bordi esterni (vedi foto)

Sbriciolate le salsicce con le mani e spezzettate le sottilette (vedi foto)

Chiudete i bordi laterali all’interno e poi arrotolate delicatamente su se stesso.

Se non vi sentite sicuri potete mettere sotto le foglie di verza un foglio di carta forno per facilitarvi nella chiusura del rotolo.

Con lo spago per arrosti legate il rotolo, fate dei semplici nodi e poi un pezzo di spago per tutta la lunghezza per tenerlo fermo.

Spolverizzate sotto e sopra il restante parmigiano reggiano e pochissimo pangrattato, terminate con un filo d’olio Evo. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti. Fate intiepidire prima di tagliarlo a fette.  E’ un rotolo molto delicato, usate un coltello seghettato, al taglio dovete essere molto delicati. Potete vedere le fette nella foto in apertura alla ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.