Crea sito

Ghirlanda dolce natalizia

La ricetta di oggi è una dolce e golosa ghirlanda natalizia da portare in tavola per le feste. Mancano pochi giorni al Santo Natale e le cose da fare nella mia cucina sono veramente tante. Fervono preparativi e le pietanze da realizzare sono una più squisita dell’altra! Cominciamo subito con la prima proposta, si tratta un pane dolce, la base è del pan brioche, ma più strutturato e rustico, arricchito da nutella. Se avanza qualcosa è ottimo la mattina a colazione da inzuppare nel latte. Si presta bene per ricette del riciclo quali quali charlotte e dolci al cucchiaio. L’idea che vi presento è senz’altro qualcosa di gradito e originale non solo nella forma ma principalmente nel gusto. E’ più buono se preparato il giorno prima. Questa meraviglia sta proprio bene in mezzo a panettoni, pandori, torroni, panpepati, buccellati e biscotti dai mille gusti e colori.

Bacioni a presto!!

Ingredienti
350 grammi di farina 00
150 grammi di farina manitoba
5 grammi di lievito di birra (panetto)
un uovo grande
160 ml di latte intero
40 ml di acqua
30 grammi di burro
30 ml di olio di girasole (o arachide)
120 grammi di zucchero semolato
un cucchiano di miele di acacia
la buccia grattugiata di 1 limone non trattato
Per farcire:
400 gr di nutella (o crema spalmabile di altre marche)

Preparazione
Si tratta di un impasto a lenta lievitazione, si parte la sera prima preparando la massa lasciata lievitare all’interno del forno spento tutta la notte.
Iniziate con sciogliere il lievito di birra all’interno dell’acqua e latte appena riscaldati, aggiungete il miele e lentamente le due farine precedentemente setacciate.

A seguire gli altri ingredienti buccia grattugiata di limone, zucchero, uovo sbattuto e per finire burro e olio (volendo potete utilizzare anche solo burro, ma così resta ancora più morbido). E’ opportuno l’uso dell’impastatrice (rimasta a casa attualmente sono fuori regione), ma posso garantirvi viene bene anche lavorato a mano. Io stessa ho fatto così e dal risultato come potete vedere la ghirlanda è venuta benissimo lo stesso.

Impastate manualmente o se disponete dell’impastatrice fino a quando la massa non risulterà ben incordata, liscia ed elastica (data dal burro e olio e dalla glutine contenuta nella farina). Mettete l’impasto in un contenitore infarinato, coprite con pellicola alimentare oppure uno strofinaccio pulito (non sottoposto a lavaggio con candeggina) e lasciatelo lievitare all’interno del forno spento tutta la notte.

La mattina successiva (o viceversa sera se lo preparate di prima giornata), riprendete l’impasto e trasferitelo sulla spianatoia leggermente infarinata. Schiacciate delicatamente la massa con le mani, poi con il mattarello spolverizzato di farina stendete fino a ricavare un rettangolo 45 x 30 spessore 5 millimetri.

Spalmate la nutella su tutta la superficie, poi iniziate ad arrotolare dalla parte più lunga (45 cm) fino a ricavare un salsicciotto.

Con un coltello affilato a lama liscia tagliate lungo tutta la lunghezza, otterrete così due parti uguali. Mettetele una di fronte all’altra e iniziate ad intrecciarle.

Chiudete a forma di ghirlanda e sigillate bene i bordi sotto, trasferite con molta attenzione l’impasto in una teglia coperta di carta alimentare, spennellate con un filo di latte e mettete a lievitare per 2 ore coperta da pellicola.

E’ fondamentale in questo periodo che la ghirlanda rimanga lontano da fonti di correnti d’aria.

Preriscaldate il forno a 190° infornate a questa temperatura per 10 minuti, poi abbassate a 170° per altri 15 massimo 20 minuti. Questo dipende dal vostro forno, regolatevi in base alla vostra esperienza personale.

Un piccolo consiglio cercate di posizionare la teglia al centro nel forno, non in alto rischiate di colorare troppo il dolce.
Una volta estratto fate ghiacciare completamente nella teglia senza muovere la ghirlanda. Prima di servire spolverizzate di zucchero a velo, infine adagiatela su un vassoio da portata.

Decorate a piacere con nastri rossi e se gradite un babbo natale e foglioline di zucchero, reperibili nei negozi specializzati di dolciumi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.