Arrosto morto in casseruola
Arrosto morto in casseruola |Latte di Mandorla | Copyright © All Rights Reserved

 ARROSTO MORTO IN CASSERUOLA

L’ arrosto morto in casseruola e’ un secondo piatto di carne rossa, ricetta tipica della Emilia Romagna. Esistono vari modi per preparare la ricetta dell’arrosto morto ma differiscono soprattutto per gli odori e gli aromi utilizzati. C’è chi, rispetto a questa ricetta, impiega solo  aglio e rosmarino e chi aggiunge noce moscata, cannella o chiodi di garofano.

L’arrosto morto in casseruola all’emiliana viene preparato bardando la carne con prosciutto crudo e cotto nel vino speziato con cannella, chiodi di garofano e ginepro.

L’arrosto morto in casseruola e’ una ricetta adatta per chi segue una dieta o un’alimentazione senza lattosio.

 

 

RICETTA: Arrosto morto in casseruola

 

Ricetta e Foto:Latte di Mandorla Copyright ©
Informazione Ricetta: Ricetta Senza Lattosio
Categoria: Secondo piatto, carne di manzo
Dosi ricetta (o persone): 8-10
Tempo Preparazione: 20 minuti
Tempo Cottura: 120 minuti
Difficolta’: media

 

Ingredienti Ricetta:

– 1 kg di carne di manzo ( cappello del prete, scamone o magatello)
– 300 ml di vino Barolo (oppure il Nebbiolo o il Sangiovese)
– 2 spicchi di aglio
– 1 rametto di rosmarino
– 30 gr. burro di soia o senza lattosio
– 5 cucchiai di olio di oliva extravergine
– 3 bacche di ginepro
– 3 chiodini di garofano
– 200 ml di brodo vegetale
cannella, qb
– 150 gr. di prosciutto crudo tagliato a fette

 

Vieni a visitare la pagina Facebook di Latte di Mandorla, clicca QUI 

 

Come si prepara l’Arrosto morto in casseruola:

Legate la carne in modo che resti in forma durante la cottura . In una casseruola fate rosolare  7 cucchiai di olio e il burro senza lattosio, aggiungete l’aglio e il rametto di rosmarino.
Appena appassiscono, senza bruciare, unite il pezzo di carne che avrete precedentemente bardato con fette sottilissime di prosciutto e aromatizzato con i chiodi di garofano, fatelo colorire a fuoco piuttosto vivace da tutte le parti.
Quando avrà assunto un bel colore nocciola, salate pepate e irrorate con il vino rosso facendo sfumare fino a far evaporare.
Versate il brodo e cuocete per circa un’ora e mezzo lentamente a fuoco basso, finchè il liquido non si sarà ritirato. Aggiungete durante la cottura un po’ di cannella o noce moscata e bacche di ginepro.
Alla fine slegate la carne, tagliatela a fette  e copritela con il sughetto ristretto del fondo di cottura.

 

 

Ricette Facili Senza Lattosio e Latticini, clicca QUI

 

 

FOTO E RICETTA: Copyright ©  “Latte di Mandorla” All Rights Reserved

NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.