Confettura di pesche, pere e vaniglia

Ecco un’altra conserva da mettere nel mio archivio: la confettura di pesche, pere e vaniglia. Semplicemente deliziosa con un tocco di acidulo dato dalla pera e tanta bontà naturale.

Come sempre la materia prima fa la differenza: il baccello di vaniglia non è comprato al supermercato ma l’ho trovato in una bancarella dove vendevano spezie particolari e importate direttamente dai luoghi d’origine… (ve ne avevo gia parlato qua; andate a rivedere un po l’articolo 🙂 ) Ovviamente è molto più concentrata quindi se ne dovrà usare di meno ma il risultato sarà lo stesso.

marmellata di pesche, pera e vaniglia verticale

Ingredienti (per 4 barattoli da 250 g):

  • 1 kg di pesche noci (pesate senza nocciolo)
  • 4 pere
  • 1/2 baccello di vaniglia
  • 750 g di zucchero di canna
  • 1 limone bio

Preparazione:

  1. Tagliare le pesche a tocchi e riunirle in una pentola con il succo del limone. Cuocere a fuoco medio fino a quando non si saranno ridotte in purea. Spegnere, far raffreddare e unire le pere dalle quali avrete tolto la buccia e tagliato a pezzi. Unire anche la polpa della vaniglia e lasciare macerare una notte.
  2. Riprendere la vostra conserva e farla cuocere ancora per una mezz’ora a fuoco basso. Frullare e unire lo zucchero. A questo punto portare a bollore e mantenerlo per un’ora.
  3. Invasare la confettura di pesche, pere e vaniglia ancora bollente e far raffreddare nei barattoli a testa in giu.
(Visited 1.685 times, 1 visits today)
Precedente Farfalle con cipolla di Tropea Successivo Farro con ceci e zucchine