Crea sito

ROSTICCERIA SICILIANA

Chi è palermitano sa già di cosa andremo a parlare. Ma per chi non lo fosse, come me del resto, basti pensare che appena si entra in un bar in Sicilia il primo pensiero non va al caffè ma alla mitica ROSTICCERIA SICILIANA!
Un impasto di base molto simile al pan brioche e dal sapore che ben si presta sia al salato che al dolce. I formati più famosi di ROSTICCERIA SICILIANA sono le pizzette, con acciuga ma anche semplicemente pomodoro e mozzarella, i rollò, una striscia di impasto che avvolge i wurstel, e le ravazzate, dei panini dal goloso ripieno.
Potete scegliere di farlo sia in formato grande che piccolo, si prestano bene per l’aperitivo ma anche per un buffet in piedi. In ogni caso sono certo che farete un figurone.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni20 pezzi grandi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 1 kgfarina 0
  • 10 glievito di birra fresco
  • 250 gacqua
  • 250 glatte
  • 15 gsale
  • 70 gzucchero
  • 100 gstrutto

Per i rollò

  • 4wurstel

Per le ravazzate

  • 100 gprosciutto cotto (a dadini)
  • 100 gmozzarella

Per le pizzette

  • 200 gpassata di pomodoro
  • sale
  • origano
  • olio di oliva
  • mozzarella
  • acciughe (alici)

Per spennellare

  • 1tuorlo
  • 2 cucchiailatte
  • semi di sesamo

Preparazione

Per l’impasto

  1. Cominciamo dall’impasto: uniamo l’acqua e il latte tiepidi e sciogliamoci dentro il lievito di birra.

    In una planetaria, ma anche a mano va benissimo, mettiamoci la farina e lo zucchero.

    Versiamo a filo latte, acqua e lievito sciolto mescolando fino a far assorbire il tutto.

    A questo punto procediamo ad aggiungere lo strutto morbido poco per volta, assicurandoci che il pezzo messo prima si sia totalmente incorporato all’impasto.

    In ultimo aggiungiamo il sale.

    Quando otterremo un impasto bello sodo e omogeneo, mettiamolo in una ciotola capiente, copriamo e lasciamo lievitare fino al raddoppio (ci vorranno circa 3 ore).

    Quando sarà lievitato, ricaviamo delle palline di impasto da 90/100 g ciascuna.

Per i rollò

  1. Prendiamo le palline di impasto e ricaviamo da ognuna un salsicciotto lungo.

    Avvolgiamo l’impasto intorno al wurstel e disponiamolo in teglia.

    Facciamo lievitare ancora una mezz’oretta/1 ora.

Per le ravazzate

  1. Schiacciamo la pallina di impasto fino a ottenere un disco abbastanza sottile.

    Mettiamoci al centro qualche cubetto di prosciutto cotto e qualcuno di mozzarella (mi raccomando ben scolata).

    Richiudiamo con cura fino a ottenere nuovamente una pallina.

    Mettiamo in teglia e facciamo lievitare 30 minuti/1 ora.

Per le pizzette

  1. Disponiamo le palline di impasto direttamente in teglia e facciamole lievitare 30 minuti/1 ora.

    Una volta lievitate schiacciamo leggermente il centro in modo che il bordo sia più spesso.

    Uniamo insieme passata, un filo di olio, origano e un pizzico di sale.

    Mettiamo un cucchiaio di questo sughetto su ogni pizzette.

    Disponiamo 2 filetti di alici su alcune delle nostre pizzette.

    Su quelle senza alici, mettiamoci solo il sugo. ci aggiungeremo la mozzarella verso fine cottura per evitare che si bruci.

  1. Dopo aver fatto lievitare per la seconda volta tutti i vostri formati, spennelliamo rollò e ravazzate con tuorlo d’uovo e latte e aggiungiamoci i semi di sesamo.

    Inforniamo tutto (rollò, ravazzate e pizzette) in forno a 180 gradi per 15 minuti.

    Trascorsi i primi 10 minuti ricordiamo di aggiungere la mozzarella sulle pizzette senza alici.

NOTE

Potete scegliere di usare anche più lievito se volete accorciare i tempi di lievitazione.

Al posto della mozzarella ci sta benissimo anche la provola.

Se non volete metterci lo strutto potete scegliere di metterci del burro. Ce ne vorrà la stessa quantità.

Potete tranquillamente scegliere di dimezzare le dosi dei panini una volta lievitato il primo impasto, passando da 100 g a 50 g. Otterrete della rosticceria in formato mini.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.