Spiedini casalinghi

Spiedini casalinghi

Se vi piacciono gli spiedini, gli spiedini casalinghi sono un piatto che fa decisamente per voi. Spesso li vedo al supermercato, ma a parte il fatto che generalmente costano abbastanza, vederli così precisi e squadrati mi fa ogni volta passare la voglia di acquistarli. Sarà il mio carattere, ma sembrano quasi “finti” , a qualcuno di voi danno questa impressione o sono proprio matta io? Così ci ho riflettuto un poco, e dal momento che al mio compagno piacciono davvero molto, mi sono procurata gli appositi stecchini e gli ingredienti. Realizzarli è davvero semplicissimo, si risparmia parecchio e sono decisamente più “vivi” e appetitosi anche alla vista, non pare anche a voi?

    • 400 g. di spezzatino di suino
    • 3 salsicce
    • un peperone rosso
    • un peperone giallo
    • 3 cipolle
    • misto di aromi per arrosto
    • Timo
    • un bicchiere di vino bianco secco

E ora che dico? E’ talmente facile.
Tagliare i peperoni a pezzi regolari, prendere 4 contenitori o piatti e mettere in uno lo spezzatino, nell’altro i peperoni, nel terzo le cipolle tagliate a fette spesse e nell’altro ancora la salsiccia tagliata a pezzi. Ora non è altro che un lavoro di assemblaggio : un pezzo di carne, un pezzo di peperone rosso, la salsiccia, il peperone giallo, e in mezzo a ognuno di questi ingredienti una fetta di cipolle. Se vi piace potete aggiungere anche qualche foglia di alloro, a me col peperone non piace molto e quindi l’ho omesso.
Consiglio di usare sempre la stessa sequenza di ingredienti, saranno molto più belli a vedersi.
Una volta finito di “costruire ” gli spiedini foderare una teglia grande con della carta da forno, spennellarla con un po’ d’olio evo e disporre gli spiedini in fila. Spolverizzare con gli aromi per arrosti, aggiungere un po’ di timo e irrorare con un filo d’olio (poco, perchè la carne spigionerà grassi a sufficienza)
Cuocere in forno a 200° per 20/25 minuti, bagnando a metà cottura con il vino.
Servire caldi, impiattandoli in un vassoio e irrorandoli con il sughetto di cottura.
Gli spiedini casalinghi sono tutta un’altra cosa come colore, forma e soprattutto sapore, e in tavola è subito festa!

Precedente Sbriciolata di patate e radicchio al taleggio Successivo Agnello in umido alla Toscana