Liquore alla Liquirizia

Era da troppo tempo che volevo fare questo liquorello…mi bloccava la liquirizia, se a bastoncino o a pezzetti, se amara o dolce, dura o tenera! Finché un giorno mia cognata mi ha  fatto assaggiare quello fatto da lei, con la liquirizia presa in erboristeria. Per poco svengo! Un liquore denso, vellutato, leggero come quello non l’avevo mai sentito. Sono volata a comprare la liquirizia e via.

Ingredienti:

  • 100 gr di amarelli a pezzetti
  • 500 ml di acqua
  • 750 gr di zucchero
  • 300 ml di alcool a 95°
  • 15 ml di anice

Procedimento:

Con il Bimby mettere nel boccale la liquirizia e tritarla con un po’ di zucchero 20-30 sec Vel Turbo; aggiungere lo zucchero e l’ acqua, mescolare 10 sec vel Turbo e infine aggiungere l’ alcool cuocere per 10 min a 100° vel 1. La liquirizia si deve sciogliere bene.

In pentola: sciogliere la liquirizia con l’acqua mettendo il tutto in un tegame abbastanza grande (deve contenere tutti gli ingredienti che man mano si aggiungeranno) portando ad ebollizione; quando la liquirizia è sciolta spegnere il fuoco, aggiungere lo zucchero e mescolare fino al suo scioglimento. Infine aggiungere l’ alcool.

Lasciar raffreddare e imbottigliare metà del liquore; nell’altra metà aggiungere l’anice e imbottigliare. Questo se si vogliono ottenere 2 liquori alla liquirizia leggermente diversi (l’anice conferisce quel quid che a noi piace molto); altrimenti a miscuglio freddo e prima dell’imbottigliamento, versare l’anice (volendo raddoppiando la dose, perché i 15 ml sono dosati per la metà del liquore ottenuto) o, a piacimento, ometterlo del tutto.

Lasciar riposare il liquore per qualche giorno prima di consumarlo e conservarlo in frigo o in freezer, così che si addensi maggiormente. Per ulteriori informazioni QUI

Con questa ricetta partecipo al contest:

Share:
Condividi
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Vota questa ricetta:
Liquore alla Liquirizia
  • 5.00 / 55

Info su lucia gulinati

45 anni. Infermiera; marito Massimo, coetaneo; 2 figli, Alessandro e Riccardo di 21 e 19 anni. Mi definisco una persona curiosa e lunatica. Hobby: tutto ciò che è creatività.

8 risposte a Liquore alla Liquirizia

  1. Piero scrive:

    Ciao, non capisco che fine fa la parte con l’anice :-)

    • Lucia scrive:

      Ciao a te Piero. Vediamo…la parte con l’anice finisce imottigliata pure lei…hai ragione l’ho scritto da cani! Ora correggo.
      Grazie

  2. Grazie di aver partecipato al nostro contest, ti ho già inserito. Ciao e a presto

  3. sonia scrive:

    Quanto dura piu o meno??? :) gli amarelli sono le caramelle stile haribo…???

    • Lucia scrive:

      Gli amarelli sono pezzetti di liquirizia duri, non molto dolci; gli Haribo invece sono morbidi e dolci…direi che è tutta un’altra cosa. Io li trovo in erboristeria. Il liquore si conserva per mesi: considera che va tenuto in freezer.

  4. il nostro Contest è terminato, avete partecipato in 65, i post verranno suddivisi per fare dei video a tema, il tuo farà parte di “idee dolci dal web, le più cliccate” ci sarà la foto, il nome del blog ed il link al post. Verrà pubblicato su YT, condiviso su Twitter, FB, G+, ok notizie e su liquida. Questo per dare la maggior visibilità possibile a tutti i partecipanti. Ciao a presto

  5. gioegio scrive:

    Chiedo scusa….ma in rete c’è la polvere di liquirizia, quella originale calabrese, per preparare il relativo liquore secondo i canoni tradizionali della Calabria (c’è anche la relativa ricetta!!): semplice, facilissima da usare come sciogliere lo zucchero nel caffè ……e soprattutto buonissima, senza star lì a tritare pezzetti di caramelline o usare quella gommosa, di sapore decisamente artefatto o dover attendere che si sciolgano “depositi & residui” vari!

    Eccovi il sito: SAPORIDELLASIBARITIDE

Grazie per essere passato a trovarmi. Puoi lasciare un tuo commento e l'URL del tuo blog....passerò senz'altro a trovarti