TORTA ALLA CREMA E MELE

Oggi vi propongo un dolce semplicissimo da fare e anche molto veloce: la torta alla crema e mele. Ideale a fine pasto come dessert, essendo molto cremoso o come spuntino per un dopo cena con amici. La ricetta l’ho attinta dal mio vecchio diario di ricette, dove ho conservato tutte le bontà che faceva mia nonna. Ingredienti semplici che tutti abbiamo in casa (ancor di più una volta nelle campagne) per una torta dal sapore campestre.  Vediamo come fare la torta alla crema e mele

Per non perdere le mie ricette seguitemi su Facebook

Torta alla crema e mele

Torta alla crema e mele

Ingredienti per uno stampo da 28 cm

  • 7 mele medie
  • 130 g di farina 00
  • 120 g di zucchero
  • 300 ml di latte
  • 75 g di burro
  • 2 uova
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 bustina di lievito
  • zucchero di canna q.b.
  • succo di limone q.b.

Procedimento

Per prima cosa si preparano le mele, lavandole, pelandole e togliendo il torsolo. Tagliare le mele a pezzi non troppo piccoli e irrorarle con del succo di limone a piacere per non farle annerirle. Imburrare e passare lo zucchero di canna in uno stampo con un diametro di 28 cm e non più alto di tre cm. Adagiare le mele al suo interno in modo uniforme.

Incidere la bacca di vaniglia prelevando i semi al suo interno con una lama affilata e mettere il tutto in un pentolino assieme al latte e al burro portando ad ebollizione.

Nella planetaria o con lo sbattitore elettrico iniziare a montare le uova intere con lo zucchero e appena diventano spumose aggiungere la farina, sempre continuando a  montare versare a filo il latte caldo dopo aver tolto la bacca di vaniglia e da ultimo aggiungere il lievito. La base della torta risulterà abbastanza sul liquido.

Versare il composto di uova sulle mele nello stampo e infornare a 160° nel forno ventilato o a 180° nel forno statico sino a quando la torta non sarà bella dorata. Lasciarla raffreddare a temperatura ambiente e conservarla nel frigo sino al momento di servirla.

Servire la torta alla crema e mele con un vino bianco dolce come il Moscato d’Asti.

BUONA DEGUSTAZIONE !!!      

Suggerimento: Volendo accelerare i tempi, già di per se molto veloci, si può usare il latte a temperatura ambiente o freddo e sciogliere il burro a microonde. In questo caso inserire il burro prima della farina.

Dolci , ,

Informazioni su Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Precedente TORTELLI AL CIOCCOLATO CON RICOTTA E FRAGOLE Successivo GAMBERI CON MOUSSE DI FAVE