Insalata di melone e cetrioli

L’ Insalata di melone e cetrioli è buona ed è un’ insalata diversa dal solito. Molto facile, fresca, veloce da preparare e adatta anche a chi, come me, mangia fuori casa per lavoro.

In generale le insalate con la frutta sono particolarmente gustose e pure light, che ogni tanto non guasta.

Potete portarla anche in spiaggia, tanto è fresca e leggera.insalata di melone retato

Insalata di melone e cetrioli

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 cetrioli grosso
  • 1 melone retato di media grandezza
  • 300g circa di ciaciottina fresca
  • Olio Extra Vergine d’Oliva q.b.
  • Sale e pepe
  • cipollotto (facoltativo)

Preparazione:Insalata di melone e cetrioli-

Tagliate il melone in 2 metà per il largo, se volete usarlo come contenitore, in questo caso svuotatelo della polpa, con un cucchiaio o con uno scavino.

Una volta svuotato il melone, vi consiglio di eliminare tutto il liquido presente nelle 2 metà ed eventualmente, asciugatelo con della carta assorbente da cucina, per evitare che il liquido rovini l’insalata di melone.

Se invece non volete fare ciotole di melone, tagliatelo a fette, sbucciatelo e tagliatelo a cubetti di circa 2 cm di lato.

Eliminate la parte esterna non edibile, dalla caciotta, se presente, poi tagliatela a cubetti delle stesse dimensioni del melone.

Lavate i cetrioli, spuntateli, io strofino la punta all’estremità tagliata, per eliminare eventuale sapore amaro, asciugateli, sbucciateli e tagliate anche questi a cubetti.

Se usate il cipollotto, pulitelo, e tagliatelo a fettine sottilissime.

Se il melone tagliato ha rilasciato liquido, scolatelo.

Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola, salate, aggiungete l’olio, mescolate delicatamente ed in fine aggiungete una bella macinata di pepe.

Pochi minuti e la vostra insalata è pronta, potete accompagnarla con del pane fresco morbido oppure aggiungere nella ciotola dei quadrotti di pane tostato.

Una volta condita, potete decidere se servirla direttamente nei piatti, o nelle coppe di melone.

Se non la servite subito, vi consiglio di condirla poco prima di portarla in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.