Crea sito

“I baleti” castagne bollite

Presentazione
“I baleti” castagne bollite con la buccia e aromatizzati con foglie di alloro, ravvivano le tavole durante le serate autunnali.
Le nutrienti castagne bollite sono buone consumate al naturale. Sotto forma di purea si prestano per la realizzazione di piatti dolci e salati.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

Castagne pezzatura media/grande 1 kg

Acqua q. b.

Sale q.b.

Qualche foglia di alloro

Preparazione

Come preparare “I baleti” castagne bollite con la buccia

Lavate le castagne sotto l’acqua corrente. Incidete la buccia e mettetele in una pentola dai bordi alti e copritele di acqua fredda. Aggiungete un po’ di sale e aromatizzate con qualche foglia di alloro. Fate bollire per 40/45 minuti. Le castagne sono cotte quando assaggiandole si presentano morbide e farinose. Una volta pronte scolatele, sbucciatele e gustatele tiepide. Accompagnate con un bicchiere di vino novelloxomw vuole la tradizione lunigianese.

Quel tocco in più…

Un’ antica leggenda narra di un piccolo borgo montano i cui valligiani molto poveri non avevano nulla da mangiare e si rivolsero con lo sguardo verso il cielo a Gesù, pregandolo dì dar loro qualche cibo per riempire la pancina vuota. ll Signore mandò loro un albero carico di frutti: il castagno, albero del pane che ha sfamato migliaia di persone in periodi di povertà. Il diavolo dispettoso, per impedire che le persone potessero raccogliere i frutti, li avvolse in un guscio spinoso. I poverelli preoccupati, continuarono a pregare il buon Dio ed egli, dal Regno dei Cieli, scese da loro fece il segno della croce e, come per miracolo, i gusci spinosi si aprirono, regalando così le castagne per poi dischiudersi a forma di croce.

Curiosità

Secondo un’antica tradizione, tre erano le castagne racchiuse nel riccio.

Una castagna era di chi la raccoglieva, la più bella era del padrone e l’ultima bisognava darla ai poveri del paese.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!