Crea sito

Torta salata svuotafrigo con pasta brisèe

Torta salata svuotafrigo con pasta brisèe

La torta salata svuotafrigo con pasta brisèe è una valida e gustosa ricetta che sfrutta l’esigenza di smaltire gli avanzi che avete a disposizione anche diversi tra loro. E’ una preparazione semplice e veloce può essere preparata con una base di pasta brisèe o pasta sfoglia. Sono perfette le sfoglie già pronte che trovate al supermercato nel banco frigo, oppure potete realizzarle voi stessi. In questa ricetta io ho utilizzato la pasta brisèe acquistata. Questo tipo di sfoglia è molto adatta sia per la sua versatilità che per il sapore piuttosto neutro. Si abbina perfettamente ai diversi ingredienti e dona una nota croccante a ogni ricetta.
Fatta in casa poi, ha una fragranza e croccantezza migliore a quella acquistata.
Scopri la ricetta!

Torta salata svuotafrigo
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioniporzioni per 6 8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti

  • pasta brisé (2 rotoli)
  • 50 gzucchine
  • 50 gcarote
  • 50 gpeperoni
  • 150 gprosciutto cotto
  • 100 gscamorza (o mozzarella sgocciolata)
  • 120 guova (2 medie)
  • 100 gparmigiano Reggiano DOP
  • olio extravergine d’oliva (qb)
  • sale (qb)
Utilizzate pure quello che avanza in frigo o in dispensa: carciofini, olive, formaggi vari, uova da consumare o maionese e salse varie.

Strumenti per la torta rustica

Strumenti

  • Tortiera bassa da forno
  • Coltello
  • Mandolina a fori larghi o robot tagliaverdure (facoltativo)
  • Tagliere

Preparazione della torta rustica

Preparazione

  1. insalata di riso leggera

    Se volete usare delle verdure avanzate le spuntiamo e laviamo tutte e le saltiamo leggermente in padella con olio di oliva per qualche minuto. Quindi salate e lasciate intiepidire.

  2. Foderiamo una tortiera da 24 centimetri circa con la pasta brisè (qui ho usato quella già pronta) e cominciamo a comporre il ripieno: prosciutto (possiamo mettere le fette intere),la scamorza o mozzarella sgocciolata, le verdure, il parmigiano e un uovo sbattuto.

  3. Ricopriamo con l’altro disco di pasta brisè e contorniamo bene la torta schiacciando bene i bordi con le dita. Infine spennelliamo con l’altro uovo sbattuto.

  4. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 50 minuti (se usate il forno ventilato cuocete a 160° per 40 minuti) o fino a che la superficie della torta salata non sarà ben dorata. Lasciate intiepidire la torta salata svuota frigo e poi servitela tagliandola a fette o a cubetti.

conservazione

CONSERVAZIONE

Potete conservare la torta salata in frigorifero all’interno di un contenitore chiuso ermeticamente. La torta salata può anche essere congelata già tagliata in fette in modo da scongelare e poi servire solo le porzione che vi serviranno.

Si può sostituire il parmigiano con il pecorino, il prosciutto con salame e la mozzarella con pasta filata o galbanino o emmenthal.

RICETTA PASTA BRISE’

200 grammi di farina 00, 100 grammi di burro, sale.

PROCEDIMENTO

Versate la farina sulla spianatoia, unite un pizzico di sale e il burro freddo a dadini e iniziate ad amalgamare gli ingredienti fino a ottenere un composto a briciole. Unite un cucchiaio di acqua fredda, impastate rapidamente, formate un panetto, appiattitelo, avvolgetelo in un foglio di pellicola per alimenti e porre a riposare in frigo per circa 30 minuti prima di utilizzarla.

Potete utilizzare un mixer: mettere il burro freddo a pezzetti nel contenitore insieme alla farina, al sale e a 2 cucchiai di acqua fredda. Frullare a più riprese fino a ottenere un impasto amalgamato.

Per la cottura ricordiamo di punzecchiare la pasta con una forchetta.

Si cuoce in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa.

Burro freddo. La pasta brisèe viene preparata impastando rapidamente farina, burro, acqua e un pizzico di sale. E’ fondamentale che il burro sia freddo, appena tolto dal frigo, per evitare che, durante la cottura in forno, si sciolga troppo rapidamente e la pasta diventi dura. Per questo motivo, nelle stagioni calde, quando la si stende, è bene usare un matterello predisposto a essere riempito con acqua e ghiaccio in modo da non surriscaldarla durante la lavorazione.

Lo spessore può variare a seconda dell’uso. Se viene utilizzata come base per una torta deve essere di 4-5 millimetri, se serve per realizzare tartallette o crostatine può essere più sottile.

Seguimi su INSTAGRAM su PINTEREST

per tornare alla HOME

/ 5
Grazie per aver votato!