Gamberi in gabbia di spaghetti di soia, secondo piatto

Ciao a tutti,
stasera vi propongo i Gamberi in gabbia di spaghetti di soia. Ho scoperto questa ricetta al buffet di una nostra convention aziendale a lavoro. Solo che quelli mangiati erano rivestiti di pasta kataifi (una pasta dai fili sottili), ma io ho voluto provarli con gli spaghetti di soia, e vi dirò il risultato non mi è dispiaciuto. Poi comunque potrebbe essere una buona idea per le prossime festività natalizie. Ora vi lascio la ricetta dei Gamberi in gabbia di spaghetti di soia e vi auguro una buona serata.

Gamberi in gabbia di spaghetti di soia

Gamberi in gabbia di spaghetti di soia, secondo piatto

Ingredienti per 4 persone:

16 gamberi,
220 g di spaghetti di soia,
olio di semi per friggere.

Gamberi in gabbia di spaghetti di soia

Gamberi in gabbia di spaghetti di soia, secondo piatto

Procedimento:

Cuocere gli spaghetti di soia secondo le modalità riportate sulla confezione della pasta. Scolari e farli raffreddare. Nel frattempo pulire i gamberi togliendo la testa, il filamento marrone interno e il carapece, avendo l’accortezza di lasciare attaccata la coda. Infilzare ogni gambero con gli spiedini lunghi. Ora stendere la pasta a strato, mettere un gambero da un lato e avvolgere. Mettere in frigo un paio di ore per far accorpare tutto. Friggere in abbondante olio di semi al massimo per 4 minuti per lato. Scolarli ed assorbirli su carta da cucina. Buon appetito a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.