Dessert con mela verde e sesamo nero

Questo dessert con mela verde e sesamo nero è un dolce monoporzione che ho preparato per partecipare a un contest, in cui richiedevano come ingrediente principale la mela e in più come colori decorativi principali il rosso e il nero. Quindi ho preparato questo dolce con il colore rosso preparato con una coulis di lamponi e il nero con il croccante al sesamo. E’ bello da vedere e buono da mangiare, fresco e goloso. Provatelo.

Dessert con mela verde e sesamo nero
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni10 dessert
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PER LA SABLE’

  • 125 gFarina 00
  • 75 gBurro
  • 35 gZucchero
  • 20 gSemi di sesamo nero
  • 1Uova
  • 1Scorza di limone

PER LA NAMELAKA

  • 200 gPanna fresca liquida (fredda)
  • 160 gMele Granny Smith (purea)
  • 125 gLatte
  • 100 gCioccolato bianco
  • 7 gGelatina in fogli
  • 6 gMiele di acacia

PER IL CROCCANTE AL SESAMO

  • 40 gSemi di sesamo nero
  • 20 gMiele di acacia
  • 18 gZucchero
  • 10 gBurro

PER LA COULIS DI LAMPONI

  • 20 gZucchero a velo
  • 10Lamponi
  • 1/2Succo di limone

PER LE MELE CARAMELLATE

  • 1 cucchiaioZucchero di canna
  • 1Mele Granny Smith
  • 1/2Succo di limone

Procedimento per il dessert con mela verde e croccante al sesame nero

1. Preparate per prima cosa la sablé perché deve riposare in frigo per 12 ore. In una planetaria lavorate la farina, lo zucchero, il burro, il sesamo e la scorza di limone, fino ad ottenere un composto sbriciolato. A questo punto aggiungere l’uovo e impastare fino ad ottenere un composto liscio e compatto. Appiattite coprite con pellicola e mettete in frigo.
2. Passato il tempo di riposo stendetelo con un matterello in uno spessore di 2-3 millimetri ritagliate dei biscotti, leggermente più grandi dello stampo che utilizzerete per la namelaka. Cuocete in forno statico già caldo a 180°C per 10-15 minuti o comunque fino a doratura, sfornate e fate freddare.
3. Nel frattempo preparate la namelaka. In un bicchiere alto frullate la mela, pulita e tagliata a pezzettini, con la panna fresca utilizzando un frullatore ad immersione. Conservate in frigo. Mettete in ammollo la gelatina in acqua fredda, intanto scaldate il latte con il miele, tritate il cioccolato bianco e mettetelo in un bicchiere dai bordi alti, quelli graduati per intenderci.
4. Strizzate la gelatina, scioglietela nel latte caldo e versate tutto sul cioccolato; mescolate con una spatola fino a scioglierlo completamente. A questo punto prendete la panna preparata prima con la polpa di mela (che deve essere fredda, mi raccomando) e versate anche questa nel bicchiere, frullate con un frullatore a immersione fino a rendere il composto liscio. Versate negli stampi a ciambella fino quasi all’orlo, poi mettete in congelatore per due ore o comunque fino a quando non riuscirete a togliere la namelaka senza romperla.
5. Nel frattempo preparate il croccante. Fate tostare per 10 minuti in forno statico già caldo a 160°C, sfornate. Preparate il caramello mettendo il burro, lo zucchero e il miele in una pentola dal fondo spesso. Fate sciogliere senza mescolare, a fiamma bassa, fino a che non diventerà di un bel colore bruno, quindi versate il sesamo e mescolate.
6. Versate tutto su un foglio di carta forno, coprite con un altro e stendete il croccante con il matterello in uno spessore di due millimetri. Ritagliate come più vi piace, fino a quando e ancora tiepido, poi lasciarlo freddare.
7. Passato il tempo di riposo, sformate le ciambelle di namelaka, poggiatele sulle basi di sablé e far scongelare in frigo. Una volta scongelate preparate il coulis di lamponi frullandoli con un frullatore ad immersione insieme al succo di 1/2 limone e lo zucchero a velo. Tenete da parte.
8. Sbucciate la mela e tagliatela a pezzettini, caramellatela in padella con lo zucchero di canna e il succo di limone, spegnete quando sono ancora croccanti. Lasciate freddare.
9. Componete il dolce, mettendo un cucchiaio di coulis sul piatto e poi colpitelo con un cucchiaio per creare lo splash. Appoggiate il dolce nel piatto, riempite il centro della ciambella con le mele caramellate, decorate con i lamponi freschi e il croccante al sesamo. Servite.

SUGGERIMENTI:

1. La preparazione del croccante deve avvenire velocemente perché diventa duro quasi subito.

2. Utilizzate stampi in silicone altrimenti non riuscirete a togliere le ciambelle dallo stampo

Precedente Biscotti di uvetta e arancia candita Successivo Polpette di polenta e formaggio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.