Crema di Limoncello…

In tempi passati, mai avrei pensato di fare il limoncino, figuriamoci la crema di limoncello, la vedevo come una cosa tanto lunga e complicata e invece grazie a Rino Ambrosini che mi ha gentilmente passato la sua ricetta e io subito incollata nel mio blog, c’è l’ho fatta.

Premetto che io a parte la birra, non bevo alcolici, assaggio qualche volta il Bananino e la Liquirizia, ma non ne vado matta.

Quest’anno mi sono dedicata ai liquori e sono veramente contenta del risultato ottenuto e come dicevo prima, fare la crema di limoncino, per me è stata una grande scoperta, perchè?

Perchè lo assaggiato ancor prima di imbottigliarlo ed è buonissimo, figuriamoci tra qualche giorno, bello ghiacciato…

Rino, dice di metterlo in bottiglie scure, io chiedo scusa se le ho messe nelle bottiglie chiare, ma quest’anno i miei regali di Natale, sono proprio i liquori, Il Bananino e la Liquirizia, stanno avendo tantissimo successo e sono felice per questo,

Ora chi li compra più i liquori?

Io no di sicuro e se farete anche voi questa ricetta la penserete come me! 😉

Ingredienti:

220 ml alcol 95°,

630 ml latte intero fresco,

630 gr zucchero,

4 limoni biologici,

Procedimento

Lavare ed asciugare i limoni quindi pelarli eliminando solo la parte gialla della buccia che andrà messa a macerare in un contenitore a chiusura ermetica insieme all’alcool.

Riporre in luogo buio e mescolare 2 volte al giorno per circa 15 giorni.

(Non sempre mi ricordavo di farlo 2 volte al giorno) 🙁

Trascorso il tempo di macerazione (io non ho resistito, lo fatto al 13° giorno), scaldare il latte insieme allo zucchero per ottenere una sorta di sciroppo quindi farlo raffreddare, (io lo fatto bollire).

Appena lo sciroppo di latte sarà freddo unirlo all’alcool e lasciare riposare per circa mezz’ora, dopo di che filtrare e travasare in bottiglie scure a chiusura ermetica e riporre in frigorifero.

Gustare la crema di limoncello fresca di frigorifero oppure ghiacciata, a seconda dei gusti e della temperatura esterna.

La crema di limoncello è un ottimo fine pasto leggero e rinfrescante che si sorseggia volentieri specialmente se accompagnata da qualche biscotto secco.

Rino scrive: come tutte le creme a base di latte la conservazione non è molto lunga, infatti non consiglio di prolungarla oltre un mese, si può arrivare a due mesi se conservata in freezer.

Io, invece ho letto che essendoci l’alcool il problema non esiste sulla scadenza a breve, quindi può durare per diversi mesi, ma ognuno è libero di fare come crede, ma di una cosa sono sicura, a un mese questo liquore non arriva… 😛

a1

Eccole quà pronte per essere regalate…

Carine vero?

Grazie Rino!

2 Risposte a “Crema di Limoncello…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.