Coniglietto di uova sode | Ricetta per bambini

Coniglietto di uova sode | Ricetta per bambini

Oggi vi propongo una ricetta semplice e carina da fare per e con i vostri bambini.

Emma, quasi due anni, appena ha visto il coniglietto ha esclamato: “beeelloooo!!!” (beata ingenuità!) 😀

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 1 carota
  • rosmarino
  • 2 semi di sesamo nero

Per prima cosa lessate le uova… i segreti per delle uova sode perfette?

Verificate che le uova siano integre (se sono crepate si apriranno in cottura) e adagiatele in un pentolino. Coprite le uova con acqua fredda e ponete il pentolino sul fuoco. Portate l’acqua ad ebollizione e calcolate circa 9 minuti dal bollore per ottenere il tuorlo ben sodo (6 minuti per il tuorlo un pò morbido, le uova barzotte, e 3 minuti per l’uovo alla coque). Adagiando le uova in acqua già in ebollizione si rischia la rottura del guscio… meglio una cottura più dolce 😉

Trascorsi i 9 minuti togliete il pentolino dal fuoco e passate le uova sotto l’acqua corrente fredda in modo che si blocchi la cottura e che non vi scottiate per sbucciarle 😀

Battete un pò il guscio delle uova su un piano da lavoro o con un cucchiaio in modo che il guscio si rompa, eliminate accuratamente tutto il guscio.

Tagliate un uovo in 2 e poi una metà ancora in 2, otterrete così il corpo e le orecchie del coniglietto.

Tagliate le estremità dell’altro uovo sodo per ottenere la coda e, tagliando una delle due estremità in due, otterrete le due zampe posteriori. Ricavate una fetta per ottenere il viso del coniglietto.

Ora dedicatevi alle carote. Affettate una carota ed, aggiustatene, eventualmente, con un coltello le varie forme.

Con un rametto di rosmarino ricavate i baffetti del coniglietto e i ciuffi delle carote.

Dai ritagli delle carote ricavate il naso e con due semini di sesamo nero fate gli occhi.

E come direbbe Emma…”Ecco fatto!!!” 😉

Per leggere l’elenco completo delle mie ricette clicca qui

Precedente Seupetta di Cogne | Ricetta valdaostana a base di pane, riso e fontina Successivo Torta di pane raffermo, lattuga e fontina | Ricetta riciclo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.