Paccheri ai frutti di mare

La pasta ai frutti di mare è un primo piatto goloso e, nonostante possa sembrare complicato, in realtà è abbastanza semplice da preparare. Oggi vi propongo i paccheri ai frutti di mare, un piatto leggero e molto gustoso. Li ho preparati dopo i miei famosi scialatielli all’amalfitana, e anche questi hanno riscosso parecchio successo. Il condimento è semplicissimo da preparare, io ho utilizzato cozze, vongole e pomodori freschi tagliati a cubetti.

Ho deciso di abbinare i paccheri a questo condimento a base di frutti di mare, in quanto credo che si sposino abbastanza bene. Siete curiosi di scoprire come ho preparato la mia nuova bontà? Seguitemi!

Paccheri ai frutti di mare verticale

Paccheri ai frutti di mare

Ingredienti

500 g di paccheri;

1 kg di vongole;

1 kg di cozze;

1/2 bicchiere di vino bianco;

300 g di pomodori freschi;

3 spicchi di aglio;

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale e pepe q.b.

Abbondante prezzemolo fresco tritato.

Preparazione

Iniziate la preparazione di questa pasta ai frutti di mare dalla pulizia di vongole e cozze. Ponete le vongole in una ciotola con dell’acqua per eliminare eventuali residui di sabbia. Sciacquatele più volte fino a che la terra non sarà del tutto eliminata. A questo punto passate a pulire le cozze, quindi eliminate le impurità presenti sul guscio e la barbetta che fuoriesce dalle valve.

Risciacquatele sotto l’acqua corrente e sfregatele energicamente con una paglietta di acciaio per eliminare ulteriori impurità. Prendete due padelle e versate un filo d’olio in entrambe. Aggiungete uno spicchio d’aglio in ognuna e fatelo soffriggere. Quando gli spicchi d’aglio saranno entrambi imbionditi, toglieteli e unite le vongole ben scolate in una padella e le cozze nell’altra.

Coprite entrambe le padelle con dei coperchi e lasciate aprire i frutti di mare, vi occorreranno 10 minuti circa. Una volta che vongole e cozze saranno ben aperte, potrete procedere alla preparazione del condimento per la pasta ai frutti di mare. Prendete i pomodori freschi e tagliateli a cubetti, dopodiché metteteli da parte. In una padella versate dell’altro olio extravergine d’oliva e unite un altro spicchio d’aglio.

Fatelo ben imbiondire, quindi eliminatelo e unite i frutti di mare aperti. Fateli insaporire per qualche minuto, sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. A questo punto unite i pomodori freschi a cubetti e mescolate molto bene, regolate di sale e pepe se necessario, quindi lasciate cuocere il tutto per circa 10-15 minuti a fuoco moderato. Non appena i pomodori saranno cotti, potrete spegnere il fuoco e spolverare il condimento per la pasta ai frutti di mare con abbondante prezzemolo fresco tritato.

Riempite una casseruola capente con dell’acqua e portatela ad ebollizione. Quando avrà raggiunto il bollore, salatela e buttatevi dentro i paccheri, quindi cuoceteli al dente o secondo il grado di cottura che preferite. Scolateli e uniteli alla padella con il condimento. Fateli saltare per qualche minuto in modo che possano ben amalgamarsi e insaporirsi, quindi spegnete il fuoco, impiattate e servite i paccheri ai frutti di mare spolverando il piatto con abbondante prezzemolo fresco tritato e completando con un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo.

Paccheri ai frutti di mare orizzontale

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Precedente Paccheri con crema di zucchine e gamberetti Successivo Fusilli cremosi con salmone e granella di pistacchio

Lascia un commento